Alessandro Del Rosso

Nvidia dice no a Linux su Tegra

Il chipmaker californiano ha designato Windows CE sistema operativo di riferimento per la sua giovane piattaforma mobile Tegra, la stessa che corteggia non solo smartphone e player portatili, ma MID e netbook

Roma - Mettendo da parte Linux, e con lui Android, Nvidia ha scelto di affiancare al suo neonato system-on-chip Tegra il sistema operativo Windows Embedded Compact, meglio noto come Windows CE, lo stesso alla base della piattaforma Windows Mobile.

Con Tegra, soluzione che comprende una CPU ARM multicore, una GPU GeForce ULV e tutto il necessario per la gestione di memoria, I/O e schermo, Nvidia sta tentando di penetrare sul mercato dei netbook, dei MID/UMPC e dei dispositivi palmari (come l'imminente Zune HD). L'azienda ritiene che l'unico sistema operativo attualmente capace di adattarsi a questa eterogenea gamma di device, e di supportare tutte le caratteristiche dei propri chip, sia per l'appunto Windows CE.

╚ noto come il sistema operativo embedded di Microsoft supporti le architetture ARM, e disponga di un'ampia base di applicazioni, tra le quali una versione "pocket" di Office. Windows CE si distingue poi da tutte le altre versioni di Windows per la licenza Shared Source che accompagna buona parte del suo codice, e che permette ai produttori di ottimizzarlo e adattarlo (entro certi limiti) ai propri device.
Android, secondo Nvidia, non è ancora pronto per salire a bordo dei netbook, ed il motivo è che le sue funzionalità e la sua interfaccia sono state concepite per gli smartphone. Oltre a ciò, il produttore di Sunnyvale afferma che il sistema operativo sponsorizzato da Google non supporta le accelerazioni video fornite da Tegra. Nvidia ha però promesso di collaborare con l'Open Handset Alliance, di cui fa parte, per sviluppare tale supporto e integrarlo nelle future versioni di Android.

Nvidia dice di essere rimasta poco impressionata anche da Ubuntu Netbook Remix, di cui Canonical sta sviluppando una versione ARM. Al di là delle lacune che secondo la mamma dei GeForce inficiano l'usabilità di Ubuntu, l'implementazione ARM di questa distribuzione è ancora sperimentale, e al momento supporta esclusivamente un limitato numero di CPU. Stesso discorso per la promettente piattaforma Moblin, il cui codice è ancora vincolato all'architettura x86 e, in modo particolare, ai processori Atom di Intel.

Va detto che sebbene Windows CE sia stato scelto da Nvidia come il sistema operativo di riferimento per Tegra, nessuno impedisce ai più intraprendenti produttori di device di far girare su Tegra sistemi operativi differenti: in questo caso, tuttavia, i produttori non possono usufruire del supporto di Nvidia, e l'adattamento del software a Tegra è a loro completo carico.

Alessandro Del Rosso
114 Commenti alla Notizia Nvidia dice no a Linux su Tegra
Ordina
  • linux è il futuro, anzi l'opensource. tutti i sistemi chiusi, prima o poi, scompaiono...
  • - Scritto da: marcoworld2
    >
    > tutti i > sistemi chiusi, prima o poi,
    > scompaiono...

    A meno che qualcuno non li tenga in vita con l'accanimento terapeutico ...
    non+autenticato
  • in quel caso gli scaglio contro PannellaA bocca aperta
  • Da utente Linux, penso tutto il male possibile del monopolio Microsoft nel mondo dei PC; per coerenza quindi, non vorrei ritrovarmi in un mondo dove c'è solo Linux.

    Se pure nVidia mollasse WindowsCE, allora Microsoft si ritroverebbe a svolgere un ruolo sempre più insignificante nel settore embedded, dove ormai Linux sta imperversando; se poi nVidia punta al mercato dello Zune, è anche comprensibile il fatto che faccia la sviolinata a Steve Ballmer.

    In ogni caso, fa riflettere il fatto che, nel settore dei PC, i driver nVidia siano nettamente più performanti sotto Linux che non sotto Windows; nel caso delle GeForce della famiglia 6000 e 7000 la differenza di prestazioni tra Linux e Windows è veramente spropositata!
    Ci si chiede allora che senso abbia il ragionamento fatto da nVidia sul supporto dell'accelerazione hardware.

    Se poi salta fuori che M$ ha "convinto" nVidia con il solito metodo, allora il discorso cambierebbe ...
    non+autenticato
  • io non mi preoccupo per ms ma per nvidia

    voglio dire, si fosse trattato di scegliere windows 7 al posto di linux gli avrei dato ragione, ma più wince è poco più di un giocattolo, che razza di esperienza offriranno ai loro utenti? mi sa che nvidia non vuol vendere o forse sta semplicemente sviolinando ora che deve fornire soc a ms, poi magari cambierà totalmente posizione ( giustificando il tutto con la conseguita maturità di android 2.0 )

    però resta il fatto che sono sviolinate pericolose, se scontenta gli utenti e magari perde pure punti dopo il flop di zune hd è finita
  • - Scritto da: Alvaro Vitali
    > Da utente Linux, penso tutto il male possibile
    > del monopolio Microsoft nel mondo dei PC; per
    > coerenza quindi, non vorrei ritrovarmi in un
    > mondo dove c'è solo
    > Linux.
    >
    > Se pure nVidia mollasse WindowsCE, allora
    > Microsoft si ritroverebbe a svolgere un ruolo
    > sempre più insignificante nel settore embedded,
    > dove ormai Linux sta imperversando; se poi nVidia
    > punta al mercato dello Zune, è anche
    > comprensibile il fatto che faccia la sviolinata a
    > Steve
    > Ballmer.
    >
    > In ogni caso, fa riflettere il fatto che, nel
    > settore dei PC, i driver nVidia siano nettamente
    > più performanti sotto Linux che non sotto
    > Windows; nel caso delle GeForce della famiglia
    > 6000 e 7000 la differenza di prestazioni tra
    > Linux e Windows è veramente
    > spropositata!
    > Ci si chiede allora che senso abbia il
    > ragionamento fatto da nVidia sul supporto
    > dell'accelerazione
    > hardware.

    Driver più performanti, linux che imperversa... ma tu sei sicuro di vivere sul pianeta terra?
    non+autenticato
  • Quello che fa pensare sono i dettagli delle motivazioni della scelta da parte di nVidia, che l'articolo di PI omette per motivi che posso immaginare.
    In sostanza le colpa di Android sarebbero l'essere troppo poco performante, il non permettere l'accelerazione video ed avere una interfaccia grafica che non scala dal piccolo schermo di un cellulare ad un laptop.

    Vogliamo dirlo *per favore* che Linux offre tutte queste possibilità out of the box, così come qualunque altro sistema operativo degno di tale nome, e che se Android è castrato lo è solo per colpa della cintura di castità chiamata Java che ne limita mostruosamente la performance?

    Dall'articolo originale:
    "Also, all video and graphics rendering in Android is done today by the operating system's Java code, a technique he says is too slow for HD video."

    http://www.computerworld.com/action/article.do?com...

    Capisco che molti con Java ci mangiano e che conseguentemente tentino di difenderlo in tutti i modi, magari omettendone le critiche negli articoli pubblicati, ma resta il fatto che è nato per soddisfare esigenze commerciali, non risolvere problemi tecnici, e la cosa presto o tardi si vede. Mi vanto di essere uno dei pochi a dire che l'uso di Java sarebbe stato una pessima scelta, non che avere ragione su questo mi faccia particolarmente piacere...
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo
    > Quello che fa pensare sono i dettagli delle
    > motivazioni della scelta da parte di nVidia, che
    > l'articolo di PI omette per motivi che posso
    > immaginare.
    > In sostanza le colpa di Android sarebbero
    > l'essere troppo poco performante, il non
    > permettere l'accelerazione video ed avere una
    > interfaccia grafica che non scala dal piccolo
    > schermo di un cellulare ad un
    > laptop.
    >
    > Vogliamo dirlo *per favore* che Linux offre tutte
    > queste possibilità out of the box, così come
    > qualunque altro sistema operativo degno di tale
    > nome, e che se Android è castrato lo è solo per
    > colpa della cintura di castità chiamata Java che
    > ne limita mostruosamente la
    > performance?
    >
    > Dall'articolo originale:
    > "Also, all video and graphics rendering in
    > Android is done today by the operating system's
    > Java code, a technique he says is too slow for HD
    > video."
    >
    > http://www.computerworld.com/action/article.do?com
    >
    > Capisco che molti con Java ci mangiano e che
    > conseguentemente tentino di difenderlo in tutti i
    > modi, magari omettendone le critiche negli
    > articoli pubblicati, ma resta il fatto che è nato
    > per soddisfare esigenze commerciali, non
    > risolvere problemi tecnici, e la cosa presto o
    > tardi si vede. Mi vanto di essere uno dei pochi a
    > dire che l'uso di Java sarebbe stato una pessima
    > scelta, non che avere ragione su questo mi faccia
    > particolarmente
    > piacere...

    Quotone!! Grande!!
    non+autenticato
  • Io credo che ogni linguaggio e runtime debba venire utilizzato per lo scopo per cui è stato concepito. Il java bytecode viene interpretato da una macchina virtuale. Java ha sempre cercato di astrarsi dall'hardware su cui fisicamente gira, quindi non mi stupisce più di tanto che non riesca a sfruttare l'accelerazione hardware per il rendering video. Java non è pensato per questo. Google ha progettato e programmato una sua jvm per Android, quindi credo che se produttori come nvidia vogliano in futuro sfruttare l'accelerazione hardware dei loro chip modificando il sistema operativo lo possano fare. D'altronde Google non vende Android, ha "solo" l'interesse che questo s.o. sia il più diffuso possibile. Detto questo credo, e questa è una mia personale opinione che vale zero, sulla scelta di nvidia pesi parecchio quello che ho detto nel post "A pensar male....".
  • Ma Java consente da sempre l'uso di classi native, in cui segregare codice scritto in altri linguaggi (tipicamente super-ottimizzato), utilizzabili dalla JVM. Cosa impedisce di usarle in questo caso?
    non+autenticato
  • un solo sistema oeprativo capace di spremere la piattaforma invidia vuole dire maggior ottimizzazione e minor spreco di risorse...un po' come succedeva anni addietro con i vecchi cari amiga...adesso con la nascita di linux la vita dei produttori hardware si e' fatta davvero dura tra incopatibilit'a e beta version perenni...

    e come sempore a rimetterci siono le eprsone normali che volgiono usare il computer per lavorare e non per portare avanti ideali terzomondisti d'accatto.

    meglio così
    non+autenticato
  • C'è gente che è proprio chiusa, ma non chiusa come codice closed, chiusa nel senso di stupida.... Windows = pago, Linux = lo sviluppiamo tutti e lo usiamo tutti. Se, come dici tu, si vuole ottimizzare qualcosa per un solo sistema, tu quale sistema preferiresti supportare, uno che si paga e ha milioni di virus, o uno che non si paga e funziona sempre!? E non venirmi a dire che su questo dispositivo hai bisogno di directx 11 e autocad, anche perchè WINDOWS CE NON SUPPORTA QUESTA ROBA. Non dimentichiamoci che Apple ha messo dentro iphone ipod ecc il suo OS che è molto più simile a linux che a Windows (è un Unix compatibile) e mi sembra che lo abbia ottimizzato non poco. E che un dispositivo che gira con linux, girerà su tutte le distro, su android, su bsd, ecc.. In poche parole su tutto tranne la roba di casa microsoft. Mentre questo gira solo su WINDOWS CE E BASTA (non vista, non xp, non seven ma SOLO CE).
    non+autenticato
  • ot ma non del tutto.

    ho un vecchio portatile PIII, con xubuntu tutto ok, ma poi il coso che gestisce l'interfaccia grafica è andato sulla tangenziale. ho messo debian, ottimo, niente boiate, ma, solo dhcp perchè non era del tutto compatibile il tool della rete o quello che è. ho messo archlinux, ma dovevo io mettere il gestore grafico e non sono in grado / non ho voluto. ho cercato di mettere dreamlinux ma ad ogni installazione su disco, falliva. ho messo xp ed è andato tutto. perchè?
    sto riprovando xubuntu perchè windows non lo voglio, ma mi sembra assurda sta cosa. (ubuntu alternate e server dato che non hanno una modalità di installazione low graphics non ho potuto provarle)
    io che sono ignorante e non voglio sbattermi per ottenere quello che mi serve, devo usare windows perforza?

    magari non hanno voglia di avere rompimenti pure altre realtà?
    a ms fa comodo avere come partner nvidia e sicuramente darà una mano per l'integrazione sw-hw. se lo si deve fare con linux, intanto quale? chi c'è dietro? hanno tempo per noi?
  • gli unici utenti di linux sono quei tre/quattro troll che bazzicano su questo forum. Ti credo che nessun produttore hw vuole offrire supporto anche per linux.

    linux va bene per giocarci e basta, se devi lavorare seriamente è ovvio che devi usare windows (o mac, per alcune cose particolari).
    non+autenticato
  • peccato, perchè sono 30 milioni nel mondo

    vuol dire che il mondo è sommerso dai troll
  • - Scritto da: pabloski
    > peccato, perchè sono 30 milioni nel mondo
    >
    > vuol dire che il mondo è sommerso dai troll

    Sommerso...30 milioni su oltre 5 miliardi sono caccolette
    non+autenticato
  • > Sommerso...30 milioni su oltre 5 miliardi sono caccolette
    Quel 5 miliardi da dove li hai presi?
  • - Scritto da: advange
    > > Sommerso...30 milioni su oltre 5 miliardi sono
    > caccolette
    > Quel 5 miliardi da dove li hai presi?
    infatti gli esseri umani nel mondo sono 6 miliardi non 5..
    ;)
    lroby
    5311
  • certo e ce ne sono 3 miliardi che non mangiano nemmeno, figurati dove gli passa di avere un piccì uindovs
  • - Scritto da: nome e cognome
    > - Scritto da: pabloski
    > > peccato, perchè sono 30 milioni nel mondo
    > >
    > > vuol dire che il mondo è sommerso dai troll
    >
    > Sommerso...30 milioni su oltre 5 miliardi sono
    > caccolette


    Allora i meno che 30 milioni su oltre 5 miliardi che hanno scelto volontariamente Windows sono meno che "caccolette", vero?
    non+autenticato
  • qui c'è la statistica più che ufficiale, un vero punto di riferimento, per l'abito del supercomputing (cioè per quell'ambito specifico in cui la gestione di filesistem, memoria, core, ram ecc fa la differenza). Lo so che sul nostro pc non andiamo ad eseguire sta roba, però è anche vero che sui supercomputer non si pone il problema del preinstallato, del costo e dei formati proprietari e lì il monopolio e diametralmente opposto (ricordo che un supercomputer costerà uno sbotto, per cui il costo dela licenza del sistema operativo non incide sulla scelta, anche se pure questo fattore è ovviamente a vantaggio di linux).

    http://www.top500.org/stats/list/33/osfam

    Con questo non voglio dire che linux è "migliore" di windows, anzi, per adesso un ragazzino di 16 anni è ovvio che opterebbe per windows, dove può anche giocare (oltre ai soliti fattori tipo: gli amici mandano un emoticon che rutta ed io su linux non posso riceverlo perchè pidgin o amsn non supportano gli emoticon che ruttano i quali fanno parte del windows live messenger ufficiale ms).

    Però visto che si parla tanto di numeri a favore di windows, volevo riportare qualche fonte ufficiale in cui le scelte sono quelle di veri esperti e non di gente fancazzista e troll.
    non+autenticato
  • me lo aspettavo. guardate ati: ha aperto i driver grafici. ora tutti i possessori di ati-liunx son contenti. nvidia si ostina a non fare questo passo, oltretutto fa dei driver non compatibili con le tecnologie di linux, quali dkms.

    possibile chee sulla mia 6600 go i driver open (non di nvidia) funzionino e che quelli ufficiali-sulle ultime distro- non mi facciano partire x o generino un kernel panic?

    cosa costa ad nvidia di produer driver decenti e compatibili? non mi aspetto di più da questa azienda
    non+autenticato
  • - Scritto da: normale...
    >
    > possibile chee sulla mia 6600 go i driver open
    > (non di nvidia) funzionino e che quelli
    > ufficiali-sulle ultime distro- non mi facciano
    > partire x o generino un kernel
    > panic?
    >

    Guarda che il problema non è certo dei driver ma di quella sottospecie di kernel monolitico che diventa anno dopo anno sempre più ostico da gestire. Tra pochi anni il kernel linux, a forza di buttargli dentro della m@rda, sarà lento e instabile come quello di win98. Certo il ragazzino brufoloso Torvalds doveva fare il figo con Tanenbaum ma dovrebbe solo vergognarsi!!!
    non+autenticato
  • e ovviamente tu sai spiegarci perchè tecnicamente linux sarebbe ostico vero?

    aspetto con impazienza la tua trattazione tecnicaA bocca aperta
  • - Scritto da: pabloski
    > e ovviamente tu sai spiegarci perchè tecnicamente
    > linux sarebbe ostico
    > vero?
    >
    > aspetto con impazienza la tua trattazione tecnica
    >A bocca aperta

    Senza dubbio. Io sono un informatico vero mica un ricottaro. Basta wikipedia e mi risparmio anche la fatica:

    "As the computer kernel grows, a number of problems become evident. One of the most obvious is that the memory footprint increases. This is mitigated to some degree by perfecting the virtual memory system, but not all computer architectures have virtual memory support.[43] To reduce the kernel's footprint, extensive editing has to be performed to carefully remove unneeded code, which can be very difficult with non-obvious interdependencies between parts of a kernel with millions of lines of code.

    Due to the problems that monolithic kernels pose, they were considered obsolete by the early 1990s. As a result, the design of Linux as a monolithic kernel rather than a microkernel was the topic of a famous flame war between Linus Torvalds and Andrew Tanenbaum.[44] There is merit on both sides of the argument presented in the Tanenbaum/Torvalds debate.
    "

    Il problema affligge ovviamente anche windows, ma in misura minore perchè almeno si sta cercando di fare qualcosa con un nuovo layer driver (sempre da wikipedia):

    "The precise breakdown of user mode and kernel mode components has changed from release to release, but with the introduction of the User Mode Driver Framework in Windows Vista, and user-mode thread scheduling in Windows 7,[60] have brought more kernel-mode functionality into user-mode processes."

    In linux, invece, non si sta facendo niente per cercare di anticipare gli enormi problemi che sono destinati a saltar fuori negli anni a causa di un'architettura nata obsoleta e questo perchè si è convinti, ciecamente, della troppa superiorità del sistema. Ho studiato architetture di SO per anni, conosco a memoria i libri e le pubblicazioni di Tanenbaum e chi, come me, parla a ragion veduta sa che è solo questione di tempo.
    non+autenticato
  • Me lo sento: il 2010 sarà l'anno che Linux sarà lento e instabile con Windows
  • - Scritto da: advange
    > Me lo sento: il 2010 sarà l'anno che Linux sarà
    > lento e instabile con
    > Windows

    Questa volta ci prendi, me lo sento.
    non+autenticato
  • - Scritto da: advange
    > Me lo sento: il 2010 sarà l'anno che Linux sarà
    > lento e instabile con
    > Windows

    Il 2010 certo no ma di questo passo e se linux avrà un po' di successo come sperate, tra pochi anni il sistema è destinato a diventare lento e estremamente difficile da manutenere (già lo è ora).
    Leggiti questo per iniziare così magari la finisci di commentare su questo forum cose che evidentemente non conosci:
    http://www.libreriauniversitaria.it/moderni-sistem...
    non+autenticato
  • > Leggiti questo per iniziare così magari la
    > finisci di commentare su questo forum cose che
    > evidentemente non
    > conosci:
    > http://www.libreriauniversitaria.it/moderni-sistem

    Tanebaun non puo' nulla contro Vanneschi.
    non+autenticato
  • Ok scusate, sono andato a rileggermi il libro di Tanenbaum, ed effettivamente dice un sacco di cavolate.
    Avava ragione Linus Torvalds ed io torto marcio.
    Lunga vita a Linux!
    non+autenticato
  • - Scritto da: bollito
    > > Leggiti questo per iniziare così magari la
    > > finisci di commentare su questo forum cose che
    > > evidentemente non
    > > conosci:
    > >
    > http://www.libreriauniversitaria.it/moderni-sistem
    >
    > Tanebaun non puo' nulla contro Vanneschi.
    Ma vieniiiiii, grande Vanneschiiiiiiii!Sorride
    (Ex-studente della gloriosa Università di Pisa)
    non+autenticato
  • non sono abbastanza competente per dirti la mia sui problemi che tenebaum, tu ed altri sollevate sui kernel monolitici e su linux. Tuttavia non capisco cosa c'entra con questo articolo e con il panorama attuale degli os.

    Quello che so io da utilizzatore STABILE degli os più "commerciali", cioè windows, osx, linux (e un paio di boot su macchina virtuale di bsd e opensolaris), è che ATTUALMENTE non c'è un sistema migliore dell'altro. Ora io non voglio dire menate del tipo: si ma microsoft fa concorrenza sleale, da mazzette ecc...... però so bene che per un server linux è un ottima scelta, per un videogiocatore windows è un must, per chi vuole un sistema elegante pulito e comodo, osx è una buona scelta (prezzo a parte). E aggiungo che a mio modestissimo parere, sui dispositivi mobili/netbook linux sta facendo delle ottime scelte e gli manca solo un pò di semplicità e un messenger più "bello" del microsoft live messenger per windows (considerando anche che su un sistema dalle risorse risicate, non dover far girare obbligatoriamente un antivirus, almeno per ora, è un'ottima cosa).

    Ora su una piattaforma come quella di nvidia, che è ARM, me lo spieghi SERIAMENTE quali possono essere i problemi e le difficoltà nel rilasciare dei driver per linux? Ma sopratutto che cosa Windows CE può offrire ad un utilizzatore, che mancherebbe su linux in accoppiata con tegra? Te lo chiedo senza arroganza, tu dici di conoscere bene gli os, dammi una risposta.

    E' facile concentrarsi su una mancanza/difetto di un sistema, puntarci il dito dicendo che è un gravoso tallone d'achille e fare profezie da nostadamus (fra l'altro mi sembra un pò "strano" che grosse aziende competenti si affidino ad una piattaforma che come dici tu è destinata al tracollo). A parte il fatto che nessun OS è perfetto e che c'è chi dice che soccomberà l'uno o l'altro, ma poi se la cavano sempre tutti (o almeno finora è andata sempre così, malgrado ogni previsone). In ogni caso Nvidia rilascerà tegra in questi anni, non nei prossimi 20. forse fra qualche anno, se hai ragione tu, allora divebterà stupido supportare linux, ma adesso a me sembra un sistema davvero ottimo (senza parlare del rapporto qualità prezzo).
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)