Giorgio Pontico

Twitter vale un miliardo e i fringuelli chiacchierano

L'ultima tornata di finanziamenti ha fatto crescere il valore della piattaforma fino a superare il tetto di un miliardo di dollari. Nel frattempo è in fase di test un nuovo modo di cinguettare: via VoIP

Roma - Meno di un anno fa Twitter festeggiava il traguardo del miliardo di cinguettii. Adesso che il conto totale dei tweet (che aumentano al ritmo di centinaia al secondo) è quadruplicato, Evan Williams, co-fondatore e CEO dell'ormai celebre piattaforma, avrebbe comunicato a tutti i suoi dipendenti che la startup di San Francisco è stata valutata un miliardo di dollari.

Secondo TechCrunch l'investimento fatale, l'ultimo di una lunga serie, è stato fatto da Insight Venture Partners: circa 50 milioni di dollari che avrebbero proiettato Twitter in una cerchia ristretta alle sole aziende capaci di ottenere risultati simili a livello di startup.

Visto il continuo aumento del numero di utenti, la settimana scorsa erano stati aggiornati i termini di utilizzo del servizio e nuove indicazioni erano state rilasciate agli sviluppatori di sofware correlati al tecno-fringuello. Tuttavia una delle maggiori novità è il servizio Jajah@call, che a breve dovrebbe consentire di stabilire una comunicazione vocale bidirezionale fra due utenti: in pratica, una telefonata via Twitter.
Per stabilire il contatto sarà sufficiente digitare "@call @nomeutente" sul campo normalmente utilizzato per cinguettare. Per effettuare la chiamata sarà necessario seguire ed essere seguiti dall'utente desiderato. Entrambi gli interlocutori dovranno essere online e in possesso di un secondo account esterno su Jajah, noto marchio che offre tecnologia VoIP che curerà il funzionamento del servizio.

Durante il periodo di beta le conversazioni potranno durare al massimo due minuti: il concetto base sarebbe quello di dare agli utenti la possibilità di cinguettare anche al di fuori del canale testuale.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • AttualitàUn Twitter più trasparenteIl tecno-fringuello inquadra nel suo obiettivo quattro diverse tematiche. Dallo spam agli sviluppatori. Dalla pubblicità alla proprietà dei contenuti
  • AttualitàVodafone limiterà VoIP e P2PL'operatore chiarisce che rallenterà il flusso di dati qualora dovesse pregiudicare il funzionamento del network. Si parte il 20 novembre: i consumatori italiani sono avvertiti
  • BusinesseBay vende SkypeIl colosso dell'e-commerce ha finalmente deciso il tanto discusso futuro di Skype: il software che ha popolarizzato il VoIP vale 2,75 miliardi di dollari. E sarà venduto
10 Commenti alla Notizia Twitter vale un miliardo e i fringuelli chiacchierano
Ordina
  • sono curiosa di conoscere il vostro sito grazie
    non+autenticato
  • è la prima volta che apro twitter e non so ancora come funziona, vorrei vedere alcuni vieo del teremoto
    non+autenticato
  • Le solite aziende-fuffa all'ammerikana...

    Sparano numeri in aria come se fossero caramelle.

    La fine di questo modo di procedere l'abbiamo vista tutti... e ancora non ci credono fino a quando non ci si romperanno le corna in maniera definitiva.

    Così la smetteranno di rompere le balle al mondo con le loro idiozie di new-economy
    non+autenticato
  • Bravo! Quanto hai ragione!

    Ci siamo rotti le palle di questa Fuffa 2.0. È il trionfo dell'inutile. Cosa producono? Frammenti di informazioni che per il 99.9% sono irrilevanti. Grazie al social networking oramai la comunicazione non soffre più dell'onere del contenuto.

    Il contenuto, ragazzi! Qui si cerca di far soldi intorno a un business che non produce contenuti, ma spazzatura impacchettata secondo metodi diversi: Facebook e Twitter sono tanto diversi quanto simili. Tranne per alcuni casi particolari, fanno parte di questo processo di eliminazione dei contenuti che dà a tutti la possibilità di comunicare senza avere niente da dire.
    Potete fare un test anche per conto vostro: guardate la vostra bacheca di Facebook (se ne avete una) e provate a trovare un solo contenuto interessante, scritto da voi o da altri. Un contenuto che aggiunga qualcosa alle vostre conoscenze, vi parli di qualcosa di nuovo e particolare, oppure vi aiuti ad approfondire il rapporto che avete con le persone.
    Troverete invece video di gente che si chiude i bottoni della camicia con i denti, o che tiene una pallina in equilibrio sul naso, poi test inutili tipo "che tipo di frullatore sei?"A bocca aperta
    Ma non è colpa vostra.

    Per fortuna, come ogni bolla è destinata ad esplodere. Vedrete che prima o poi ci rompiamo tutti i coglioni.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 17 settembre 2009 21.18
    -----------------------------------------------------------
  • Su twitter seguo delle persone che mi informano di cose interessanti. Qualche parola e un link. Seguo avvenimenti ricevendo news in diretta. E' utile perché permette di comunicare informazioni brevi sia dal computer che dal cellulare.
    Ma qua sembrate tutti degli illuminati che hanno capito tutto della vita, chissà perché allo stesso tempo l'Italia nel mondo IT è rimasta al palo. Questa mentalità del "ah che cazzata ma a che serve??? mah tutta spazzatura tutti deficienti" è il vostro cancro. Se uno non ha la mentalità aperta si fossilizza. Su Internet il 90% di quello che troverete sarà spazzatura. Ma è chi ha l'abilità di scremare i contenuti che può sfruttare la rete. Twitter è uno strumento, non è il contenuto, se lo usi per seguire scemate allora sei tu che ne fai un uso stupido e che non hai capito come sfruttarlo.
    non+autenticato
  • Giusto, chiudiamo tutti i bar perchè, è evidente, i baristi e i loro avventori non hanno mai un ca**o di sensato da direCon la lingua fuori
    Funz
    12980
  • - Scritto da: Funz
    > Giusto, chiudiamo tutti i bar perchè, è evidente,
    > i baristi e i loro avventori non hanno mai un
    > ca**o di sensato da dire
    >Con la lingua fuori

    Anche se euthymos ha delle posizioni un po troppo forti questo tuo commento non è molto pertinente... Volevi fare un abattuta vero?
    non+autenticato
  • - Scritto da: invasore
    > - Scritto da: Funz
    > > Giusto, chiudiamo tutti i bar perchè, è
    > evidente,
    > > i baristi e i loro avventori non hanno mai un
    > > ca**o di sensato da dire
    > >Con la lingua fuori
    >
    > Anche se euthymos ha delle posizioni un po troppo
    > forti questo tuo commento non è molto
    > pertinente... Volevi fare un abattuta
    > vero?

    certo che no, sono serissimoCon la lingua fuori
    Funz
    12980
  • - Scritto da: Funz
    > Giusto, chiudiamo tutti i bar perchè, è evidente,
    > i baristi e i loro avventori non hanno mai un
    > ca**o di sensato da dire
    >Con la lingua fuori
    Ma dai funz, nei bar si parlerà pure di cose futili, ma almeno si parla di cose vere: con i miei amici ho sempre parlato di ragazze, di motori e di calcio, spesso in un modo da sfigati, magari in modo sconnesso. Non saranno argomenti colti ma sono COSE REALI.
    Spesso parlavamo di argomenti privati, intimi... Chiacchiere da bar, ma cose che non avremmo detto a nessuno se non ai nostri amici. Con Facebook è tutto appiattito, non è vero che viola la tua privacy perché in quella bacheca non metti te stesso, ma una versione censurata, banalizzata, standardizzata e addomesticata di quelli che sono i tuoi interessi e le tue ambizioni.
    Hai presente la figura mitica del "baretto" nell'iconografia degli 883? Ecco, prova a paragonarla con Facebook.
    Gli amici che ti citofonano sotto casa alle 11 di sera perché ti sei lasciato con la ragazza, quelli sono amici. Non i 200 contatti di Facebook.

    Nei bar non si parla dell'ultimo video di un tizio che fa le fiammate mettendo l'accendino vicino al sedere quando scoreggia. Quello è Facebook.A bocca aperta
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 settembre 2009 20.45
    -----------------------------------------------------------
  • ho letto quello ke hai scritto a parte alcune cose interessanti ki ti obbliga a farne parte:)
    non+autenticato