Mauro Vecchio

ACTA, la geopolitica del copyright

I documenti trafugati si susseguono ormai a gran ritmo. Trapela un quadro generale di disaccordo tra i paesi coinvolti: soprattutto sul grado di responsabilità dei provider e degli intermediari

Roma - Come è ormai noto ai più, le negoziazioni in corso tra varie nazioni del mondo in vista del famigerato Anti-Counterfeiting Trade Agreement (ACTA) sono caratterizzate da una piuttosto rigida riservatezza. Ma si tratta di una rigidità in parte teorica, spesso e volentieri ammorbidita da un numero in crescita di documenti trafugati. Sfuggiti ai responsabili, pubblicati online a rivelare alcuni dei principali dettagli sul trattato che vorrebbe estendere la tutela della proprietà intellettuale a livello globale.

Un nuovo documento ha fatto recentemente il giro della Rete, questa volta decisamente più corposo. Più di quaranta pagine in formato PDF che hanno meglio chiarito alcune delle principali posizioni di vari governi del mondo sulle delicate tematiche affrontate dal trattato anti-contraffazione. Come quelle relative alla responsabilità dei provider e alla regolamentazione delle misure anti-aggiramento delle tecnologie a tutela delle opere dell'ingegno.

Per Michael Geist - professore di legge all'Università di Ottawa e celebre esperto dei segreti di ACTA - si tratta di un documento più che significativo, che andrebbe ben al di là del già analizzato dibattito sulla trasparenza delle negoziazioni. Pagine significative, dunque, che andrebbero a fare luce su un clima generale di disaccordo tra i paesi coinvolti, in particolare sulla proposta portata avanti dalle autorità statunitensi.
A farsi avanti è stato il governo del Giappone, in particolare sul grado di responsabilità degli Internet Service Provider (ISP). Questa dovrebbe essere considerata in base al livello di consapevolezza delle violazioni in atto da parte degli utenti. Qualora sia possibile prevenirle da un punto di vista tecnico e nel momento in cui il provider abbia un ragionevole bagaglio informativo per decretare il loro effettivo svolgimento.

Le discussioni più accese sarebbero tuttavia in corso sulla proposta statunitense di estendere a livello globale le previsioni del Digital Millennium Copyright Act (DMCA). L'Unione Europea sembra così essere contraria ad un sistema esteso di controllo, assecondata dal Giappone che ha parlato di previsioni non richieste dagli accordi della World Intellectual Property Organization (WIPO).

Il Nuovo e il Vecchio Continente sembrano però d'accordo su una maggiore estensione della sezione dedicata ai procedimenti in ambito civile, mentre paesi come il Canada e la Nuova Zelanda vorrebbero limitarli soltanto al diritto d'autore e al trademark. L'Unione Europea, infine, sembra intenzionata a difendere una particolare proposta: che vengano istituite delle azioni legali contro quegli intermediari i cui servizi vengono sfruttati per violare il copyright.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàUE: ACTA attenta alla privacyI recenti pareri in materia di Internet e copyright, dopo essere trapelati online, hanno allarmato i difensori della privacy nel Vecchio Continente. A rischio i dati personali dei netizen
  • AttualitàACTA, c'era un incontro in MessicoUn documento sfuggito alle mani di un negoziatore ha fatto il giro della Rete. Parla del settimo round di confronti tenutosi a Guadalajara. Gli stati coinvolti vogliono affrettarsi, concludere tutto entro il 2010
  • AttualitàACTA, accordi in corso tra Europa e CanadaL'equilibro tra le nuove candidature ai ruoli di commissari europei potrebbe determinare il destino dell'accordo internazionale fortemente voluto dagli Stati Uniti. Mentre proprio l'Europa preme per un maggiore impegno da parte del Canada
62 Commenti alla Notizia ACTA, la geopolitica del copyright
Ordina
  • - Scritto da: The Real Gordon
    > - Scritto da: passannante
    > > > Sorry, gli ingegneri informatici passano
    > analisi
    > > > 1 e 2, non "storia della musica religiosa" o
    > > > minchiate simili. Il nostro Q.I. (sono
    > ingegnere
    > > > anch'io) è strutturalmente più alto sia di
    > > quello
    > > > dei cosiddetti "artisti", quelli che al liceo
    > > > prendevano 4 in matematica, sia dei politici
    > in
    > > > parlamento o in sedi internazionali (ACTA) che
    > > > gli scrivono le leggi ad
    > > > hoc.
    > > Sorry per te, io sono un fisico e sappi che in
    > > facoltà gli ingegneri non sono 'molto
    > > rispettati', non so se mi
    > > spiego...
    > > Conosco imbianchini ed artisti capaci di fare un
    > > discorso nettamente più intelligente del
    > > tuo.
    > > Il Q.I mettitelo in culo.
    >
    > Sì, e alle 4 del mattino invece di dormire hai
    > scritto un post du P.I. Che tristezza, dura la
    > vita,
    > eh?
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    No, che bella la vita, io posso scrivere un commento alle 4 perché non sono dipendente di nessuno e studio fino a notte fonda, questo finché durerà il mio assegno di dottorato e fintantoché mi garberà studiare nel silenzio della Roma notturna.

    Ciao
    non+autenticato
  • ben detto.

    prima di mezzogiorno si alzano solo i contadini.
  • - Scritto da: Padovan
    > ben detto.
    >
    > prima di mezzogiorno si alzano solo i contadini.

    Quindi tu sei un contadino, visto che oggi nella discussione sopra hai scritto un post alle 9,45, come anche negli altri giorni con gli altri nickname?Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: The Real Gordon
    > - Scritto da: Padovan
    > > ben detto.
    > >
    > > prima di mezzogiorno si alzano solo i contadini.
    >
    > Quindi tu sei un contadino, visto che oggi nella
    > discussione sopra hai scritto un post alle 9,45,
    > come anche negli altri giorni con gli altri
    > nickname?Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    anzi no, ne hai scritti almeno una decina, ho controllato meglio

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: passannante
    > - Scritto da: The Real Gordon
    > > - Scritto da: passannante
    > > > > Sorry, gli ingegneri informatici passano
    > > analisi
    > > > > 1 e 2, non "storia della musica religiosa" o
    > > > > minchiate simili. Il nostro Q.I. (sono
    > > ingegnere
    > > > > anch'io) è strutturalmente più alto sia di
    > > > quello
    > > > > dei cosiddetti "artisti", quelli che al
    > liceo
    > > > > prendevano 4 in matematica, sia dei politici
    > > in
    > > > > parlamento o in sedi internazionali (ACTA)
    > che
    > > > > gli scrivono le leggi ad
    > > > > hoc.
    > > > Sorry per te, io sono un fisico e sappi che in
    > > > facoltà gli ingegneri non sono 'molto
    > > > rispettati', non so se mi
    > > > spiego...
    > > > Conosco imbianchini ed artisti capaci di fare
    > un
    > > > discorso nettamente più intelligente del
    > > > tuo.
    > > > Il Q.I mettitelo in culo.
    > >
    > > Sì, e alle 4 del mattino invece di dormire hai
    > > scritto un post du P.I. Che tristezza, dura la
    > > vita,
    > > eh?
    > > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > No, che bella la vita, io posso scrivere un
    > commento alle 4 perché non sono dipendente di
    > nessuno

    nemmeno io


    e studio fino a notte fonda, questo
    > finché durerà il mio assegno di dottorato e
    > fintantoché mi garberà studiare nel silenzio
    > della Roma
    > notturna.

    Ecco. Di ingegneri messi così male non ne conosco neanche uno. Non so se siamo intelligenti come i fisici, certamente non studiamo fino alle 4, nè tantomeno lavoriamo per l'assegno di dottorato, che se non sbaglio saranno sì e no 1200 euro al mese. Da neolaureato, quando ero ancora dipendente, il primissimo stipendio era già più alto, oltre 10 anni fa.Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: The Real Gordon
    > - Scritto da: passannante
    > > - Scritto da: The Real Gordon
    > > > - Scritto da: passannante
    > > > > > Sorry, gli ingegneri informatici passano
    > > > analisi
    > > > > > 1 e 2, non "storia della musica
    > religiosa"
    > o
    > > > > > minchiate simili. Il nostro Q.I. (sono
    > > > ingegnere
    > > > > > anch'io) è strutturalmente più alto sia di
    > > > > quello
    > > > > > dei cosiddetti "artisti", quelli che al
    > > liceo
    > > > > > prendevano 4 in matematica, sia dei
    > politici
    > > > in
    > > > > > parlamento o in sedi internazionali (ACTA)
    > > che
    > > > > > gli scrivono le leggi ad
    > > > > > hoc.
    > > > > Sorry per te, io sono un fisico e sappi che
    > in
    > > > > facoltà gli ingegneri non sono 'molto
    > > > > rispettati', non so se mi
    > > > > spiego...
    > > > > Conosco imbianchini ed artisti capaci di
    > fare
    > > un
    > > > > discorso nettamente più intelligente del
    > > > > tuo.
    > > > > Il Q.I mettitelo in culo.
    > > >
    > > > Sì, e alle 4 del mattino invece di dormire hai
    > > > scritto un post du P.I. Che tristezza, dura la
    > > > vita,
    > > > eh?
    > > > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    > >
    > > No, che bella la vita, io posso scrivere un
    > > commento alle 4 perché non sono dipendente di
    > > nessuno
    >
    > nemmeno io
    >
    >
    > e studio fino a notte fonda, questo
    > > finché durerà il mio assegno di dottorato e
    > > fintantoché mi garberà studiare nel silenzio
    > > della Roma
    > > notturna.
    >
    > Ecco. Di ingegneri messi così male non ne conosco
    > neanche uno. Non so se siamo intelligenti come i
    > fisici, certamente non studiamo fino alle 4, nè
    > tantomeno lavoriamo per l'assegno di dottorato,
    > che se non sbaglio saranno sì e no 1200 euro al
    > mese. Da neolaureato, quando ero ancora
    > dipendente, il primissimo stipendio era già più
    > alto, oltre 10 anni
    > fa.Rotola dal ridere

    Vedi, io non ho parlato di intelligenza dei fisici rispetto agli ingegneri o a chiunque altro, un discorso come questo è un'offesa all'intelligenza stessa.

    Se studio fino alle 4 non è perché io sia messo male, anzi direi il contrario, studio fino alle 4 e spesso oltre per un impareggiabile passione.

    Io non lavoro per l'assegno di dottorato, io sto studiando che è un altra cosa, se avessi voluto arricchirmi non avrei studiato fisica teorica.

    Il danaro non è l'unico movente.

    Ripeto:

    Il danaro non è l'unico movente.
    non+autenticato
  • Troppo tardi per ACTA.

    Tor, I2P (con relative applicazioni come iMule) e Freenet ormai sono realtà consolidate. Crittografia totale globale, dati che dalla partenza alla destinazione (l'una ignota all'altra) passano attraverso 3 io più nodi, del tutto ignari del contenuto cifrato delle comunicazioni che trasportano.

    Era proprio l'incubo dei servizi segreti britannici, che nella caccia ai terroristi d'ora in avanti si ritroveranno in mezzo a cumuli di pacchetti cifrati contenenti le ultime hit musicali, e il loro lavoro diventerà 10 volte più difficile: http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/09_ott...

    Sorry, gli ingegneri informatici passano analisi 1 e 2, non "storia della musica religiosa" o minchiate simili. Il nostro Q.I. (sono ingegnere anch'io) è strutturalmente più alto sia di quello dei cosiddetti "artisti", quelli che al liceo prendevano 4 in matematica, sia dei politici in parlamento o in sedi internazionali (ACTA) che gli scrivono le leggi ad hoc.

    L'industria dell'informatica e delle telecomunicazioni sarà sempre un passo avanti agli artisti e alle leggi scritte per tutelarli da nient'altro che il Libero Mercato, che ha deciso di farli fallire, o quantomeno di metterli a dieta.

    Tra l'altro pure il corriere della sera si è messo a parlare dei software di anonimato in rete. Incominciano a non essere più "roba da nerd". E' il primo passo verso la massificazione dell'anonimato in rete: http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_gen...
    non+autenticato
  • bravo, poi non stupirti se ti prendono alla lettera e ti fregano anche la macchina sotto casa.

    d'altronde chi incita alla pirateria incita anche al furto in generale.
  • - Scritto da: Padovan
    > bravo, poi non stupirti se ti prendono alla
    > lettera e ti fregano anche la macchina sotto
    > casa.

    Meglio, così diminuisce anche l'inquinamento.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Padovan
    > bravo, poi non stupirti se ti prendono alla
    > lettera e ti fregano anche la macchina sotto
    > casa.
    >
    > d'altronde chi incita alla pirateria incita anche
    > al furto in
    > generale.
    Iom proporrei l'equo compenso pure sulla vendita di pneumatici, non sia mai che derivino dal furto di un'auto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Padovan
    > bravo, poi non stupirti se ti prendono alla
    > lettera e ti fregano anche la macchina sotto
    > casa.
    >
    > d'altronde chi incita alla pirateria incita anche
    > al furto in
    > generale.

    Giusto, bravo! I matematici che sviluppano gli algoritmi crittografici incitano alla pirateria! NON VANNO IN VIDEOTECA, QUEI PUZZONI! Stop alla crittografia, aboliamo i numeri!
    non+autenticato
  • > d'altronde chi incita alla pirateria incita anche
    > al furto in
    > generale.

    No: il furto, per definizione, implica una sottrazione del bene; con la pirateria il bene non viene sottratto, e quindi non è furto.
    Chi incita alla pirateria sottolinea proprio questo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Padovan
    > d'altronde chi incita alla pirateria incita anche
    > al furto in generale.

    Basterebbe avere un QI > 8 per capire che hai scritto una vaccata...

    --
    Saluti, Kap
  • > Sorry, gli ingegneri informatici passano analisi
    > 1 e 2, non "storia della musica religiosa" o
    > minchiate simili.
    che ridereeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee molti "artisti" penserebbero ad analisi 1 e 2 come alla rehabOcchiolino

    >Il nostro Q.I. (sono ingegnere
    > anch'io) è strutturalmente più alto sia di quello
    > dei cosiddetti "artisti", quelli che al liceo
    > prendevano 4 in matematica, sia dei politici in
    > parlamento o in sedi internazionali (ACTA) che
    > gli scrivono le leggi ad hoc.
    come diceva qualcuno tempo fa e proprio questo che non si perdona "strutturalmente" alle persone uno puo' avere anche un sacco di soldi e di "donine" o girare con macchine costose e avere tanti maggiordomi che lo "rispettano" (o "temono") ma davanti ad una persona LIBERA e ben dotata (non solo di cervello) non ha "scampo" e questa cosa generalmente causa una elevata frustazioneOcchiolino
    non+autenticato
  • Caro supposto essere superiore... nel tempo libero prova ad usare il tuo immenso QI per comprendere come mai il mondo non è governato da inGeGneri ma da inferiorissimi politicanti... potresti scoprire una verità interessante!
    non+autenticato
  • te lo dico io, perche' gli ingenieri non hanno alcun rispetto di se' stessi ne' alcuna seria ambizione ne' istinto commerciale.

    e anche fosse, dio ce ne scampi, ci mancano solo i discepoli dello "scientismo" a farci la morale e le prediche.

    fosse per gli scientisti saremmo gia' all'eugenetica e i designer babies, ma tranquilli tra pochi anni ci arriviamo anche li'.
  • - Scritto da: Padovan
    > te lo dico io, perche' gli ingenieri non hanno
    > alcun rispetto di se' stessi ne' alcuna seria
    > ambizione ne' istinto
    > commerciale.

    Grazie al cielo! Altrimenti non verrebbe inventato più niente, perchè ogni volta bisognerebbe re-inventare la ruota.

    Gli ingegneri, grazie alla loro curiosità disinteressata, permettono il progresso.
    non+autenticato
  • Perchè le lobby vogliono violare qualche diritto fondamentale per stare sopra su tutto e tutti per porare avanti il lavoro di costruttore di carrozze per cavalli.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Perchè le lobby vogliono violare qualche diritto
    > fondamentale per stare sopra su tutto e tutti per
    > porare avanti il lavoro di costruttore di
    > carrozze per cavalli.

    Quotone gigante...

    --
    Saluti, Kap
  • "Secrecy is the cornerstone of all tyranny. Not force, but secrecy... censorship. When any government, or any church, for that matter, undertakes to say to its subjects, "This you may not read, this you must not see, this you are forbidden to know," the end result is tyranny and oppression, no matter how holy the motives. Mighty little force is needed to control a man whose mind has been hoodwinked; contrariwise, no amount of force can control a free man, a man whose mind is free. No, not the rack, not fission bombs, not anything. You cannot conquer a free man; the most you can do is kill him."
    -- Robert A. Heinlein
    non+autenticato
  • Popolo bue zitto e paga quello che ti dicono di pagare
    Funz
    12988
  • C'è poco da discutere, la realtà è che sto caz.zo di internet serve solo agli scrocconi che scarricano i film, così danneggiano le videoteche. Ora basta! Bisogna usare i servizi segreti contro chi scarrica, tanto ormai il muro di berlino è caduto, il problema ora è la pirateria, non i russi.
    E bisogna creare una polizia mondiale che sbatta in galera la gente che scarricano.

    E ci vuole l'equo compenso anche per le videoteche, chi non va in videoteca è un puzzone!
    non+autenticato
  • troll.

    non hai proprio un cazz da fare eh ?
  • - Scritto da: Padovan
    > troll.
    >
    > non hai proprio un cazz da fare eh ?


    Qui l'unico troll sei tu, da almeno un mesetto, coi tuoi 4-5 nickname tra registrati e non, caro pepito il breve, alias padovan, alias non so quanti altri
    non+autenticato
  • Manette! Manette! Manette! Viva la Cina e l'Iran.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Padovan
    > troll.
    > non hai proprio un cazz da fare eh ?

    E a te cosa fregherebbe se uno impersona Pepito il Breve?
    Forse che hai la coda di paglia?
    TrollTroll occhiolinoTroll chiacchieroneTroll occhi di fuoriTroll di tutti i colori

    --
    Saluti, Kap
  • E' inutile si giri intorno al discorso.

    Il problema rimane sempre quello : l'ANONIMATO.

    O per legge si decide di abolirlo o renderlo se non
    altro in condizioni di non nuocere, o la situazione
    attuale puo' solo peggiorare e degenerare tanto piu'
    nel momento che i mezzi per anonimizzarsi sono sempre
    piu' alla portata di tutti a differenza che nel
    passato.
  • - Scritto da: Padovan
    > E' inutile si giri intorno al discorso.
    >
    > Il problema rimane sempre quello : l'ANONIMATO.
    >
    > O per legge si decide di abolirlo o renderlo se
    > non
    >
    > altro in condizioni di non nuocere, o la
    > situazione
    > attuale puo' solo peggiorare e degenerare tanto
    > piu'
    > nel momento che i mezzi per anonimizzarsi sono
    > sempre
    > piu' alla portata di tutti a differenza che nel
    > passato.

    Bravo!!! Concordo, schediamoli!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Padovan
    > - Scritto da: Padovan
    > > E' inutile si giri intorno al discorso.
    > >
    > > Il problema rimane sempre quello : l'ANONIMATO.
    > >
    > > O per legge si decide di abolirlo o renderlo se
    > > non
    > >
    > > altro in condizioni di non nuocere, o la
    > > situazione
    > > attuale puo' solo peggiorare e degenerare tanto
    > > piu'
    > > nel momento che i mezzi per anonimizzarsi sono
    > > sempre
    > > piu' alla portata di tutti a differenza che nel
    > > passato.
    >
    > Bravo!!! Concordo, schediamoli!

    cacchio, mi sono risposto senza cambiare nickname, dovevo usare il nick "Pepito il breve"...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Padovan
    > troll.

    Qui l'unico troll sei tu, da almeno un mesetto, coi tuoi 4-5 nickname tra registrati e non.
    non+autenticato
  • Staccare! Staccare! Disconnettere! Disconnettere! Eccheccazzo, facciamogliela vedere ai ladri che si riempiono la bocca con espressioni insulse quali "condividere la cultura", il sapere va pagato e profumatamente anche, chi non ha soldi che resti pure ignorante.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Padovan
    > troll.

    Troll chiama troll.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Padovan
    > E' inutile si giri intorno al discorso.
    >
    > Il problema rimane sempre quello : l'ANONIMATO.

    Ecco, bravo, comincia col dare il buon esempio ed esterna nome, cognome, indirizzo e codice fiscale.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Padovan
    > > E' inutile si giri intorno al discorso.
    > > Il problema rimane sempre quello : l'ANONIMATO.
    > Ecco, bravo, comincia col dare il buon esempio ed
    > esterna nome, cognome, indirizzo e codice fiscale.

    Ma infatti. Cos'avrà mai da nascondere?

    --
    Saluti, Kap