Giorgio Pontico

Germania, l'ISP non vuole tagliare la Baia

L'host tedesco su cui si appoggia The Pirate Bay non vuole cedere all'ingiunzione di un tribunale e accusa le major

Roma - The Pirate Bay è un motore di ricerca per protocollo BitTorrent e se chi se ne serve commette azioni illegali non è da sanzionare chi fornisce lo strumento. Questa è la sintesi di quanto dichiarato da Sven Olaf Kamphuis, manager di CB3ROB ovvero l'ISP tedesco approdo della Baia in Germania, nel commentare l'ingiunzione ricevuta dalle autorità di Berlino in cui si obbliga il provider a disconnettere il tracker, pena multa salatissima.

Su richiesta di MPA, definita da alcuni come la versione internazionale di MPAA, una corte di Amburgo ha emesso un ordinanza per tagliare le gambe a TPB sul territorio tedesco. Se ciò non dovesse avvenire i responsabili del provider potrebbero vedersi recapitare multe fino a 250mila euro per ogni infrazione rischiando in oltre fino a due anni di reclusione.

Senza peli sulla lingua, Kamphuis ribadisce non volersi piegare all'ordine del governo e non esita a contestare il ruolo delle major: "La colpa - ha dichiarato - è di chi, invece di approfittare di strumenti come la Baia, insiste con i vecchi canali di distribuzione che inquinano l'ambiente e indeboliscono il mercato".
Fin dai tempi del maxi processo svedese ai vecchi capi di TPB il rapporto tra giudici e major aveva più volte destato sospetti, comportando in alcuni casi delle piccole sconfitte per le lobby delle major, che tuttavia proprio in settimana hanno ottenuto un importante successo sotto questo profilo: una corte svedese ha stabilito che l'affiliazione ad associazioni pro-copyright non può essere discriminante nella scelta del giudice chiamato a decidere su casi analoghi a quello di The Pirate Bay.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • AttualitàThe Pirate Bay, giudici immacolatiUn tribunale svedese conferma: non basta essere associati a organizzazioni in difesa del diritto d'autore per essere definiti giudici parziali. E qualche problema sorge ora anche per il provider-bunker oltre confine
  • AttualitàBaia, il giudice è giustoNessun conflitto di interessi. Nessuna sudditanza psicologica. Chi ha condannato i fondatori di The Pirate Bay ha agito in totale indipendenza, dicono i giudici
  • AttualitàEircom esilia The Pirate BayIl provider irlandese si attiene alle disposizione delle associazioni di settore. La Baia non arriva pių in Irlanda
5 Commenti alla Notizia Germania, l'ISP non vuole tagliare la Baia
Ordina
  • >...insiste con i vecchi canali di distribuzione che inquinano l'ambiente e indeboliscono il mercato

    Sarei curioso di prendere le stime che le major fanno di danni economici subiti a causa della pirateria, trasformarle in CD non venduti e calcolare il danno ambientale che questi CD avrebbero fatto se venduti. Chissà che non venga fuori che in modo involontario la pirateria, a causa della dematerializzazione delle opere necessaria per questo fenomeno, in realtà ha aiutato il pianeta...
    non+autenticato
  • "l'affiliazione ad associazioni pro-copyright non può essere discriminante nella scelta del giudice chiamato a decidere su casi analoghi a quello di The Pirate Bay!"

    Vista l'ora, probabilmente si tratta di un incubo nel dormiveglia!
    Ma dico io, vi rendete conto dell'assurdità di questa affermazione!
    Ma allora le porcherie al servizio dei potenti e gli spudorati conflitti di interessi non ci sono solo in Italietta?

    PS per PI - Già la Fiat, essendo contribuente, la odio abbastanza, ancora mi piazzate la molesta pubblicità della Punto Evo che non c'è verso di toglirsela dai piedi, e me la mettete in un punto che mi copre parte del campo di scrittura e mi impedisce l'accesso agli "emoticon"...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gattazzo
    > "l'affiliazione ad associazioni pro-copyright non
    > può essere discriminante nella scelta del giudice
    > chiamato a decidere su casi analoghi a quello di
    > The Pirate
    > Bay!"
    >
    > Vista l'ora, probabilmente si tratta di un incubo
    > nel dormiveglia!
    >
    > Ma dico io, vi rendete conto dell'assurdità di
    > questa
    > affermazione!
    > Ma allora le porcherie al servizio dei potenti e
    > gli spudorati conflitti di interessi non ci sono
    > solo in
    > Italietta?

    C'è un proverbio che dice: "Vai con lo zoppo ed impari a zoppicare...."
    Anche gli altri Paesi Europei imparano....Perplesso

    >
    > PS per PI - Già la Fiat, essendo contribuente, la
    > odio abbastanza, ancora mi piazzate la molesta
    > pubblicità della Punto Evo che non c'è verso di
    > toglirsela dai piedi, e me la mettete in un punto
    > che mi copre parte del campo di scrittura e mi
    > impedisce l'accesso agli
    > "emoticon"...


    Con Firefox c'è un componente aggiuntivo che blocca gli script.
    In questo caso va benissimo, si vede solo la scritta della URL di collegamento e non dà fastidio più di tanto.
  • AdBlock+, NoScript, YaRIP, RequestPolicy
    e al diavolo
    Funz
    12989
  • labaia.tk adesso non funge piùTriste
    Sgabbio
    26178