Luca Annunziata

Che fine ha fatto iPhone bianco?

Sparito dai database di Apple, che non rinnega la promessa di distribuirlo in primavera. E se due indizi fanno una prova, allora iPhone 5 è alle porte. E Apple sta già seminando per il raccolto di marketing e pubblicità

Roma - Sembra una telenovela, e se di mezzo c'è Apple allora è anche una telenovela di successo: iPhone 4 in versione bianca è candidato tra i migliori vaporware dell'anno (assieme a Duke Nukem Forever), ma la sua sparizione avvenuta nelle scorse ore dal sito di Apple (Store e schede tecniche) conduce dritta verso quello che accadrà entro e non oltre la prossima WWDC. Ovvero, il probabile rilascio (come ogni anno, ormai) di un nuovo modello di melafonino da commercializzare durante l'estate.

Procediamo con ordine. Nella notte tra martedì e mercoledì lo Store di Apple, il crocevia digitale per gli acquisti dei prodotti di Cupertino, finisce offline. Al suo posto il classico biglietto che garantisce "torniamo subito", e che di solito viene esposto quando c'è qualche tipo di lavorazione in corso sui database dei prodotti in vendita (spesso anche durante i lanci di nuovi gadget o PC durante i keynote): quando tutto torna online, i più attenti notano la sparizione di ogni riferimento alla versione bianca di iPhone 4, sia nella scheda riservata allo smartphone che da tutte le immagini relative agli accessori (es: i Bumper).

Stesso discorso vale per il sito istituzionale di Apple, sia quello USA che nel resto del mondo (Italia compresa): iPhone 4 versione bianca sembrerebbe non essere mai esistito, una fine ironica verrebbe da dire dopo il balletto di continui rinvii sin dal lancio dello scorso anno. Unica traccia: il comunicato dello scorso luglio, in cui Cupertino avvertiva che "I modelli bianchi del nuovo iPhone 4 continuano ad avere una produzione più impegnativa del previsto, a causa di ciò saranno disponibili successivamente nel corso dell'anno".
Quella dell'iPhone bianco è una vicenda mai conclusasi davvero, e i cui ultimi due capitoli sono recenti: il primo è la battuta di Jobs (19:29 del video, disponibile anche sul sito Apple), dal palco del keynote di presentazione di iPad 2, in cui rassicurava sulla disponibilità della versione bianca del tablet dal primo giorno di vendita. Il secondo, più recente visto che porta la data del 13 marzo, è il cinguettio del vicepresidente Apple Phil Schiller che rassicura sulla disponibilità di iPhone bianco entro la primavera. Come interpretare quest'ultima dichiarazione alla luce, meno di un mese dopo, della sparizione di ogni traccia di questi modelli dal sito Apple?

La spiegazione è semplice: contrariamente a tutti i rumors che si sono rincorsi in questi giorni, che volevano iPhone 5 in ritardo e destinato a un'uscita autunnale, a causa di non ben precisati ritardi e scelte progettuali, poi per colpa del terremoto in Giappone che avrebbe tagliato le gambe alla fornitura dei componenti (tra cui spicca un presunto sensore fotografico retroilluminato Sony, da 8 megapixel), poi per includere i necessari componenti a integrare un sistema NFC ecc, in realtà tutto sembrerebbe procede secondo i piani (sia sul piano dello sviluppo, sia per quanto riguarda la produzione, sia infine per quanto riguarda il marketing).

La Worldwide Developer Conference di Apple si terrà a San Francisco dal 6 al 10 giugno, ovvero ampiamente prima della fine della primavera. Phil Schiller ha promesso un iPhone bianco entro l'estate. Basta fare 2+2 per concludere che, come accaduto nel 2008, nel 2009 e nel 2010, alla WWDC ci sarà l'annuncio di un nuovo iPhone. Insomma, nonostante la consueta riservatezza Apple circondi come sempre lo sviluppo dei prodotti, non ci dovrebbero essere sorprese riguardo la tabella di marcia degli annunci che si è ormai cristallizzata: in autunno iPod e MacBook Air, in inverno MacBook e iPad, in primavera iMac e iPhone e poi si ricomincia il giro (salvo accadimenti straordinari, ovvero ritardi nell'uscita di un chip o una CPU desiderati da Apple per i suoi prodotti).

Nessuna sorpresa insomma, solo un vorticoso girare attorno a indizi e rivelazioni che il più delle volte si rivelano inconsistenti. E se volete ancora un'altra conferma che quanto raccontato fin qui sia più che una semplice speculazione, un portavoce di Apple ha confermato a Punto Informatico che quanto dichiarato da Schiller resta tutt'ora valido: un iPhone bianco sarà acquistabile entro la fine della primavera. Se poi sarà un iPhone 4, un 4S o un 5, son dettagli. Ma vale davvero la pena spaccare il capello per questioni così?

Luca Annunziata
43 Commenti alla Notizia Che fine ha fatto iPhone bianco?
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)