Alfonso Maruccia

Open Document Format a quota 1.2

Il formato di documenti si aggiorna e porta in dote novitÓ particolarmente rilevanti per il comparto fogli di calcolo. Ora ODF, dicono i promotori, Ŕ uno standard completo e capace di competere su tutti i fronti

Roma - Nuova, importante revisione per Open Document Format: lo standard di documenti open source arriva alla versione 1.2, introducendo novità significative soprattutto sul fronte fogli di calcolo e candidandosi come il "linguaggio" per documenti ideale: interoperabile, potente, capace e indipendente dai monopoli.

Il consorzio industriale OASIS (Organization for the Advancement of Structured Information Standards) ha approvato le specifiche finali di ODF 1.2 annunciando la loro promozione a standard con una larga maggioranza: 76 voti positivi contro i 49 necessari ad approvare una standardizzazione.

ODF 1.2 arriva dunque a sostituire l'ultima revisione dello standard approvata cinque anni or sono, portando in dote il supporto a funzionalità per fogli di calcolo completamente rivedute e corrette. Lo standard offre ora "una sintassi di formule per fogli di calcolo assolutamente priva di bug, affidabile e multipiattaforma".
Diversamente dall'implementazione precedente, la nuova sintassi ODF per fogli di calcolo è stata riscritta da capo senza soffrire di problemi dovuti a tecnologie obsolete. I fogli di calcolo di ODF sono ora "definiti e completamente specificati", dice il direttore di ISOC (Internet Society Netherlands) Michiel Leenaars.

Il rinnovato supporto ai fogli di calcolo e le altre novità di ODF (incluso il supporto ai metadati RDF del W3C) fanno sì che il nuovo standard sia in grado di competere su tutti i fronti con i formati "concorrenti" a codice proprietario, per non parlare di Office Open XML che da sfidante alla diffusione di ODF è passato a rivestire il ruolo di standard di secondo piano nei confronti di ODF.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàOOXML vs. ODF, calma e gessoDa Berlino un invito di Microsoft: non c'Ŕ nessuna fretta di scegliere, lasciamo che i tempi maturino. Fa sponda l'ex capo di ECMA: che sia il libero mercato a decidere - dal nostro inviato
  • AttualitàIBM sposta Office nel cestinoL'azienda statunitense avrebbe dato dieci giorni di tempo ai suoi dipendenti per passare a Lotus Symphony. E Google Docs viene usato da un'azienda su cinque
13 Commenti alla Notizia Open Document Format a quota 1.2
Ordina
  • ... che mai

    l'annuncio di odf1.2 è del 30 settembre:
    http://lists.oasis-open.org/archives/tc-announce/2...

    e l'avevo pure segnalato già dal 1 ottobre:
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3285708&m=328...

    e finalmente anche a PI se ne sono accorti, distratti come sembrano da iCosi e confronti fra ereder per vedere chi lo ha più "lungo"...

    ma ciò che è importante (per le persone, per il futuro della conoscenza dell'umanità, della libertà di espressione, della libera circolazione delle idee e dei saperi) e su cui bisogna informare e discutere sono, appunto, l'apertura e libertà dei formati e dei dispositivi hardware...

    cortesemente... parlate di questo!!!
    non+autenticato
  • prego, non c'è di che
  • Non avrei problemi ad acquistare MS Office o iWork se solo fossero compatibili al 100% con ODF. Non mi va di legarmi ad un prodotto per la vita...
    non+autenticato
  • - Scritto da: mat
    > Non avrei problemi ad acquistare MS Office o
    > iWork se solo fossero compatibili al 100% con
    > ODF. Non mi va di legarmi ad un prodotto per la
    > vita...

    600 e passa euro... beato te che hai soldi da buttare.
  • la Home and Buisness costa 379 su store microsoft...manca access ma tanto:
    - o non hai applicazioni access
    - se ce le hai quasi sicuramente sono sviluppate con access '97 o 2000 e non puoi aggiornare office

    se hai bisogno di fare presentazioni per lavoro impress è poco piu' di un giocattolo quindi office è d'obbligo, e excel è molto meglio di calc.
    Per uso casalingo o di base puo' non servire, per altro serve...
    non+autenticato
  • - Scritto da: gigi
    > la Home and Buisness costa 379 su store
    > microsoft...manca access ma
    > tanto:
    > - o non hai applicazioni access
    > - se ce le hai quasi sicuramente sono sviluppate
    > con access '97 o 2000 e non puoi aggiornare
    > office
    >
    > se hai bisogno di fare presentazioni per lavoro
    > impress è poco piu' di un giocattolo quindi
    > office è d'obbligo, e excel è molto meglio di
    > calc.

    Molto bene.
    Prendo atto del tuo informatissimo parere.

    Potresti cortesemente specificare in quale facolta' insegni sistemi operativi e software, cosi' almeno posso considerare le tue affermazioni con tutto il rispetto che meritano.
  • Ma sì dai...
    Qualche piccola differenza c'é.

    Poi che valga 700 euro + il rischio di ritrovarsi documenti non leggibili dai tuoi colleghi, dai tuoi clienti o anche da te stesso in futuro... Umm....

    W Libre Office!
    non+autenticato
  • - Scritto da: gigi
    > la Home and Buisness costa 379 su store
    > microsoft...

    ah beh... solo 379 euro, eh certo, cosa vuoi che sia...

    > manca access ma
    > tanto:
    > - o non hai applicazioni access

    e meno male

    > - se ce le hai quasi sicuramente sono sviluppate
    > con access '97 o 2000 e non puoi aggiornare office

    e tutto ciò, oltre che il "pizzo", dovrebbe già essere più che sufficiente per starsene molto ma moooolto lontani da office (salvo essere masochisti patologici)

    > se hai bisogno di fare presentazioni per lavoro
    > impress è poco piu' di un giocattolo quindi
    > office è d'obbligo,

    stai scherzando vero?

    > e excel è molto meglio di calc.

    uh! no... forse non stai scherzando... stai trollando! o sei un prosumer a pagamento di microsoft?

    > Per uso casalingo o di base puo' non servire, per
    > altro serve...

    ma neanche per sogno! libreoffice 3.4 in ambito aziendale va che è una meraviglia (compreso il deployment con gpo) e *senza* costi di licenza
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > 600 e passa euro... beato te che hai soldi da
    > buttare.

    Se vuoi, un mio amico lo passa gratis.
    Eh eh! A bocca aperta

    Parola di Winaro!Occhiolino
    non+autenticato
  • dovrebbe essere imposto dagli organi di controllo. Office è paragonabile alla posizione dominante di Windows e non supporta lo standard ISO (mannaggia all'approvazione di ooxml...), mentre dovrebbe essere obbligato a supportarlo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: gigi
    > dovrebbe essere imposto dagli organi di
    > controllo. Office è paragonabile alla posizione
    > dominante di Windows e non supporta lo standard
    > ISO (mannaggia all'approvazione di ooxml...),
    > mentre dovrebbe essere obbligato a
    > supportarlo...

    dilla tutta: ooxml è standard solo di nome e non di fatto... a 3 anni di distanza la definizione ancora non c'è...
    OOXML Status: Withdrawn
    http://www.iso.org/iso/catalogue_detail?csnumber=5...

    viene difficile supportare qualcosa che non esiste... a casa microsoft non conoscono vergogna
    non+autenticato
  • > viene difficile supportare qualcosa che non
    > esiste... a casa microsoft non conoscono
    > vergogna

    ROTFL, nemmeno le tue vaccate conoscono vergogna. Non ti sei accorto che hai preso la versione vecchia?
    non+autenticato