Alfonso Maruccia

IBM, trimestrale positiva ma non troppo

Big Blue consegna al pubblico i risultati finanziari dell'ultimo quadrimestre: c'č il segno positivo, ma agli analisti non basta e prevedono una contrazione a fronte di condizioni economiche sfavorevoli

Roma - Come sono andati gli affari di IBM nel corso dell'ultimo trimestre dell'anno fiscale? I risultati appena comunicati al pubblico da Big Blue sono tutti positivi, con entrate e ricavi netti in crescita e la prospettiva di fare ancora meglio in futuro. Prospettiva improbabile, rispondono gli analisti, vista l'aria che tira.

Le entrate complessive di IBM per il terzo quarto del 2011 ammontano a 26,16 miliardi di dollari, un aumento dell'8% (o 3% calcolando le fluttuazioni nel valore del dollaro) rispetto al quadrimestre precedente. Per i ricavi netti si parla di 3,8 miliardi di dollari, una crescita del 7% dai risultati del secondo quarto dell'anno.

Particolarmente rilevanti per i risultati odierni sono stati i mercati emergenti, dice IBM, con i ricavi provenienti da Cina e Brasile in aumento del 19% (13% a valore del dollaro invariato sul quadrimestre precedente) e a rappresentare il 23% di tutti i guadagni incamerati dalla multinazionale dell'ICT.
IBM registra risultati positivi su ogni fronte (+13% la divisione software, +8% i servizi, +4% sistemi e tecnologia, +15% la vendita delle macchine basate su architettura Power), ma gli analisti sottolineano come il quadrimestre si sia chiuso leggermente peggio di quanto previsto.

Nel futuro prossimo ci si aspetta ancora una contrazione a causa delle condizioni economiche sfavorevoli, e nonostante Big Blue continui ad alimentare le aspettative professando ottimismo (i risultati del "cloud" sono raddoppiati, dicono, senza fornire cifre specifiche a riguardo).

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàIBM, 100 anni e non sentirliBig Blue festeggia il centenario dalla nascita con i ricordi del passato che si affollano, un presente prosperoso, e la speranza di un futuro altrettanto longevo
  • BusinessIBM, anche meglio del previstoOttimi risultati per Big Blue. Crescono le vendite nelle divisioni software, hardware e servizi. Per il CEO Palmisano č la vittoria delle strategie di adattamento ai nuovi trend tecnologici