Roberto Pulito

Microsoft viaggia nel futuro

Il colosso di Redmond pubblica un nuovo video che fantastica sulla tecnologia che permeerà il quotidiano di domani

Roma - Nel prossimo futuro, tra cinque o dieci anni, la tecnologia sarà ancora più "presente" nella vita di tutti i giorni e l'interconnessione tra uomo e macchina raggiungerà nuovi livelli. Sembra un vero e proprio film di fantascienza il video Productivity Future Vision pubblicato da Microsoft. Una clip di sei minuti e mezzo che usa gli effetti speciali di stampo cinematografico per mettere in scena gadget da sogno.



I registi di Redmond amplificano e miscelano in un frullato di concept tutta la magia tecnologica attuale fatta di smartphone ultrasottili, perennemente collegati alla rete, display infilati nelle lenti degli occhiali, pico proiettori tascabili, navigatori satellitari che accompagnano per mano, traduttori in tempo reale e algoritmi di realtà aumentata che svolgono un servizio realmente utile per l'utente.
Sul posto di lavoro, a scuola, in casa o in viaggio. Secondo la visione Microsoft saremo sempre circondati da pannelli interattivi che ci ricorderanno impegni e scadenze: display camuffati da specchi, manifesti o finestrini dell'auto. Perfino ticket e biglietti da visita saranno animati.

La morale della favola viene direttamente dalla trama del film Microsoft: "La tecnologia di domani aiuterà la gente ad utilizzare il proprio tempo in modo migliore, ad incrementare la produttività e a rafforzare le relazioni". Per il momento le persone poco interessate all'hi-tech riescono ancora a fare a meno di questi aiuti elettronici, ma sembra che per le indaffaratissime comunità del futuro sarà impossibile evitare uno stile di vita "smart".

Roberto Pulito
Notizie collegate
55 Commenti alla Notizia Microsoft viaggia nel futuro
Ordina
  • Ashton Kutcher revealed that his firm, A-Grade Investments, was component of Dwolla's $5 million series B round led by Union Square, http://patquinn4illinois.com pat quinn stances, 513, http://www.alisonlundergangrimes2014.com alison lundergan grimes, 60235, http://wendydavis4governor.com wendy davis bio, =((,
    non+autenticato
  • login Money deposited in one hour. Not Send Fax to US. Instant Approval - ATM Totally free Withdrawal. Get $1500 These days., http://johnharoldbrowne.wordpress.com john browne florida, %-[[[, http://www.whitepages.com/name/John-Browne/Fort-My... john browne florida, >Sorpresa,
    non+autenticato
  • " La tecnologia di domani aiuterà la gente ad utilizzare il proprio tempo in modo migliore, ad incrementare la produttività e a rafforzare le relazioni "

    Certo, cosi non avremo modo di avere 5 minuti da dedicare a noi stessi.

    Comunque tranquilli che se crolla la borsa in occidente (basata ormai quasi unicamente su bolle speculative), le prossime tecnologie saranno le clave.
    Ovviamente dopo una bella catastrofe sociale con colpi di stato e guerre civili continue.

    Infatti quello che avete visto nel video sarà il futuro in Cina. Occhiolino
    non+autenticato
  • ...il filmato non si vede, nelle slide si vedono cose interessanti e altre no.

    Tanto per cominciare l'energia che alimenta i dispositivi "visti": si, sicuramente le batterie saranno più leggere.
    Si, nel 2021 sarà in construzione DEMO e con esso la promessa di più energia per tutti e senza petrolio diventerà realtà (sperem), si, probabilmente nessuno dovrà recarsi fisicamente da qualche parte per un meeting, ma si riuscirà a fare tutto online già da tempo.
    In ogni caso si vedono "evoluzioni" di tecnologie già esistenti, senza neanche troppa fantasia.
    L'e-paper già esiste e invece ci saranno begli holodesk con feedback tattile e sesso virtuale (ma dannatamente reale) a buon mercato un po' ovunque. Niente a che vedere con quello vero, ma il mestiere più antico del mondo conoscerà il primo vero periodo di "stanca" dopo (letteralmente) milioni di anni.
    Sia chiaro: non finirà mai, anzi: sarà più accessibile, ma mediato dalla tecnologia provocherà una grossa riduzione nella trasmissione delle malattie veneree (per dirne una).
    Ovviamente ci saranno altri problemi, se (come penso) qualcuno deciderà di eliminare i blocchi di sicurezza dei proiettori a ultrasuoni http://www.programmazione.it/index.php?entity=eite...
    per avere sensazioni, diciamo così, più intense.

    Il concetto di adulterio cambierà parecchio il proprio volto, ma del resto il processo è già in atto da anni.

    La vera rivoluzione, oltre che negli ologrammi "tattili" e le ovvie conseguenze in campo pornografico, è nei sistemi a realtà aumentata che potrebbero sbarcare in comode (?) lenti a contatto alimentate in wireless e/o da celle fotovoltaiche trasparenti.
    Usando il corpo umano come mezzo per la trasmissione dati (brevetto sony) è possibile tenere alla cintura il computer col quale "visualizzare" lo schermo e i "sottotitoli" che google maps mette a disposizione per quel che si vede.

    Niente chip sottopelle (che possono causare problemi, specie se un giorno si decide di cambiarlo per metterne uno più potente) o impiantati nel cervello.
    I più sensibili alle lenti a contatto potrebbero sostituire un comodo occhiale (per maggiori dettagli leggere: Luce Virtuale, William Gibson, 1993) o monocolo (del resto i mantelli per uomo son tornati di moda l'anno scorso, ora manca bastone hi-tech e cilindro e siamo a posto).

    Dunque il futuro potrebbe essere popolato di gente che "gesticola" da ferma (se ti muovi troppo un sensore "congela" le app e spegne il visore), seduta su una panchina mentre parla a bassa voce.
    Niente feedback tattile, in questo caso.
    Almeno finché non si troverà il modo di indurre un feedback tattile senza bisogno di ultrasuoni.

    GT
  • Preferisco un futuro alla Terminator...Deluso


    Fan LinuxFan Apple
  • Tra 10 anni... quindi e' ambientato in Cina, giusto?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)