Alfonso Maruccia

IBM gioca col nano

Big Blue presenta tre avanzamenti nel campo delle tecnologie dell'infinitamente piccolo. Potenzialmente in grado di rivoluzionare il settore hi-tech e sospingere la legge di Moore come se nulla fosse

Roma - Nel corso dell'ultimo IEEE International Electron Devices Meeting, IBM ha presentato tre "passi avanti esplorativi nel campo della ricerca" sulle tecnologie nanoscopiche, promettendo di rivoluzionare il settore dei microprocessori, delle memorie e della tecnologia informatica in generale. Di qui a non si sa quanti anni ancora.

L'obiettivo principale degli sforzi di IBM (e non solo) è quello di estendere la validità dell'enunciato noto come "legge di Moore", cioè il raddoppio dei transistor e della potenza dei microprocessori ogni due anni circa.

Diversamente da Intel che è già pronta a commercializzare le sue CPU 3D con transistor tri-gate, IBM appare ancora ferma agli exploit prototipali: il piatto di giornata delle "rivoluzioni" tecnologiche prossime venture comprende un chip al grafene realizzato con i tradizionali processi produttivi CMOS, notizia non proprio nuova e comunque probabilmente non sufficiente - come IBM stessa ha confermato in passato - a candidare il "miracoloso" materiale derivato dalla grafite a sostituto completo del silicio.
IBM sperimenta poi con i nanotubi al carbonio - altro materiale protagonista delle cronache tecnologiche degli ultimi anni - usandoli per ridurre le dimensioni di canale nei transistor al di sotto dei 10 nanometri. Canali di minori dimensioni implicano naturalmente la possibilità di infilare un maggior numero di transistor su uno spazio sempre più ridotto.

L'exploit hi-tech più interessante presentato da IBM è probabilmente costituito dalle ultime novità in campo di memoria Racetrack, una tecnologia su cui IBM lavora da tempo e che dovrebbe, in un futuro ancora da tracciare, sostituire i sistemi di memorizzazione magnetica (HDD) e quelli a stato solido (SSD) con nuovi chip di memoria capaci di unire la convenienza e lo spazio dei primi e le velocità stellari dei secondi - con un'affidabilità molto superiore a quella degli SSD "suicidi" con cicli di scrittura limitati.

Le memorie Racetrack intendono dare battaglia alla già ampia concorrenza (memorie PCM, MRAM eccetera) per mandare in pensione gli HDD ed eliminare dal mercato gli SSD, prima ancora che questi ultimi diventino un'alternativa valida per lo storage personale di massa. Anche in questo caso, IBM dice di essere riuscita a realizzare i nuovi chip usando gli stessi processi produttivi attualmente impiegati dall'industria.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
15 Commenti alla Notizia IBM gioca col nano
Ordina
  • - Scritto da: Artemio
    > I computer ternari:
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Ternary_computer

    Finché non arrivano i computer quaternari, e finalmente potremo entrare nel Pleistocene del computing!Con la lingua fuori
    Funz
    12995
  • scusa, non credo abbia senso,
    ma era una battuta? =)
    non+autenticato
  • - Scritto da: mirko
    > scusa, non credo abbia senso,
    > ma era una battuta? =)

    Come no, aspetta che arriviamo al computing olocenico, e finalmente avremo una user experience decenteCon la lingua fuori
    Funz
    12995
  • L'idea del computer ternario era una cosa seria... Semplicemente non ha avuto successo, ma in futuro... chi può dirlo?

    Di sicuro, da un punto di vista strettamente computazionale è più efficiente la logica ternaria (-1, 0, 1) che quella binaria (solo 0 e 1).
    non+autenticato
  • A me IBM è sempre stata cordialmente antipatica.
    È una "antipatia antica" che risale ad origini diciamo così accademiche.
    Quando "da piccolo" lavoravo sui mainframe del Cineca (il maggior centro di calcolo all'epoca) basato su architetture CDC e si "rivaleggiava" col CNUCE (basato su architetture IBM)...
    La "antipatia" è poi cresciuta quando si è trattato di esercitare professione nel settore privato per motivi di "tie-in/lock-in" non standardizzazione ecc. ecc.
    Ma bisogna riconoscere che in termini di ricerca e innovazione IBM rimane e è un numero uno.
    Certo bisogna dire che rimane ovviamente il dubbio che in fondo non sempre nella sigla International Business Machines il "business" sia quello che fa il cliente quando acquista il prodotto (a volte si e a volte lo fa solo IBM) ma tutto sommato bisogna pure riconoscere che loro mica lo hanno mai detto che il business cui si riferiscono non sia il loro!
    Occhiolino
    non+autenticato
  • [sui mainframe del Cineca .. basato su architetture CDC e si "rivaleggiava" col CNUCE .. per motivi di "tie-in/lock-in" non standardizzazione ecc..]

    E io che credevo fosse un articolo su Berlusconi..Triste
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il Gargilli
    > E io che credevo fosse un articolo su
    > Berlusconi..
    >Triste

    Troppo banale e poco incisivo, io avrei evitato (il titolo originale versione "director's cut" era "IBM gioca col nanotech) Con la lingua fuori

    Ciò detto, IBM ricerca ricerca ma poi tira fuori poco di pratico: le mirabolanti capacità decisionali di Watson dobbiamo ancora vederle all'opera fuori dai quiz-show televisivi, il grafene è oramai talmente inflazionato nelle news che temo sarà una delusione epica e in quanto alla legge di Moore è sempre la solita Intel a giocare d'anticipo con i chip 3D a transistor "tri-gate".

    Imho, Intel è avanti di un pò di anni rispetto alla concorrenza, IBM scommette su fronti che non danno garanzie di riuscita e AMD presto sarà solo storia se non muove il culo e investe tutto quello che ha da investire su un'architettura di processore veramente con i contro-cosiddetti.

    E non venitemi a parlare di ARM che mi incazzo (mi interessa l'informatica, non i giocattoli che infettano il mondo con i walled-garden spacciando il cetriolone gigante per una rivoluzione epocale)....
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 dicembre 2011 00.19
    -----------------------------------------------------------
  • Tu si che te ne indendi di informatica... comincio a capire il senso dei tuoi articoli ora.

    IBM, che puo' stare antipatica o meno, ma e' l'azienda che sforna piu' brevetti in assoluto. E la maggior parte di essi sono invenzioni vere, non aria fritta da patent troll alla Microsoft...
    Tutto cio' senza nulla togliere alla Intel.

    Il tuo commento su ARM e' talmente 1di0t4... walled-garden e cetrioli te li hanno ficcati in testa!
  • Concordo pienamente.

    Perché le architetture ARM sarebbero inutili ?
    Indovina un po che razza di chip probabilmente si trova nel tuo router ?
    Nel tuo HD esterno ?
    Nel navigatore della tua macchina ?
    Se sono di ultima generazione forse pure nel tuo televisore , frigo e lavatrice ....

    Forse esagero , però come processori a basso consumo non sono male...
    non+autenticato
  • > E non venitemi a parlare di ARM che mi incazzo
    > (mi interessa l'informatica, non i giocattoli che
    > infettano il mondo con i walled-garden spacciando
    > il cetriolone gigante per una rivoluzione
    > epocale)....

    confondi un'architettura di processore con un modello di mercato, che peraltro interessa solo una parte dei dispositivi che utilizzano la suddetta architettura.
    forse oltre a interessarti di informatica dovresti interessarti a pensare a ciò che scrivi
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alfonso Maruccia
    > - Scritto da: Il Gargilli
    > > E io che credevo fosse un articolo su
    > > Berlusconi..
    > >Triste
    >
    > Troppo banale e poco incisivo, io avrei evitato
    > (il titolo originale versione "director's cut"
    > era "IBM gioca col nanotech) Con la lingua fuori

    la jattura di far fare i titoli ad annunziata, eh....

    > Ciò detto, IBM ricerca ricerca ma poi tira fuori
    > poco di pratico: le mirabolanti capacità
    > decisionali di Watson dobbiamo ancora vederle
    > all'opera fuori dai quiz-show televisivi, il

    La ricerca pura non ha, per definizione, utilita' pratica. Mi ricordo quando anni fa IBM aveva sbviluppato la tecnica di manipolazione "monoatomica" cioe' erano in grado di posizionare un atomo alla volta su una superficie data, con 35 atomi aveva disegnato la parola "IBM".
    Inutile? allora si, adesso serve.

    > grafene è oramai talmente inflazionato nelle news
    > che temo sarà una delusione epica e in quanto

    Speriamo che la finerete allora con tutti gli articoli sul grafene, sarebbe ora, visto che dici che non serve.

    > alla legge di Moore è sempre la solita Intel a
    > giocare d'anticipo con i chip 3D a transistor
    > "tri-gate".

    ancora con 'sta cazzata della "legge" di moore? andiamo avanti a farci del male...

    > Imho, Intel è avanti di un pò di anni rispetto
    > alla concorrenza, IBM scommette su fronti che non
    > danno garanzie di riuscita

    il riscorso "ricerca pura" di sopra continua a valere.

    > e AMD presto sarà solo
    > storia se non muove il culo e investe tutto
    > quello che ha da investire su un'architettura di
    > processore veramente con i
    > contro-cosiddetti.

    concordo, buldozer e' solo una "alfa" speriamo in buldozer 2.


    > E non venitemi a parlare di ARM che mi incazzo
    > (mi interessa l'informatica, non i giocattoli che
    > infettano il mondo con i walled-garden spacciando
    > il cetriolone gigante per una rivoluzione
    > epocale)....

    peccato, peccato! eri partito benino ma poi come al solito vuoi strafare, scivoli su una merda e ti spacchi la schiena.
    non+autenticato
  • > IBM scommette su fronti che non
    > danno garanzie di riuscita

    Si chiama ricerca.

    >
    > E non venitemi a parlare di ARM che mi incazzo
    > (mi interessa l'informatica, non i giocattoli che
    > infettano il mondo con i walled-garden spacciando
    > il cetriolone gigante per una rivoluzione
    > epocale)....

    Ma non capisco, perché fai il troll commentando i tuoi articoli?
    Sei un fake?
  • - Scritto da: TuttoaSaldo
    > > IBM scommette su fronti che non
    > > danno garanzie di riuscita
    >
    > Si chiama ricerca.
    >
    > >
    > > E non venitemi a parlare di ARM che mi incazzo
    > > (mi interessa l'informatica, non i giocattoli
    > che
    > > infettano il mondo con i walled-garden
    > spacciando
    > > il cetriolone gigante per una rivoluzione
    > > epocale)....
    >
    > Ma non capisco, perché fai il troll commentando i
    > tuoi
    > articoli?
    > Sei un fake?

    Soffre di crisi da doppia personalità
  • - Scritto da: sbrotfl
    > - Scritto da: TuttoaSaldo
    > > > IBM scommette su fronti che non
    > > > danno garanzie di riuscita
    > >
    > > Si chiama ricerca.
    > >
    > > >
    > > > E non venitemi a parlare di ARM che mi
    > incazzo
    > > > (mi interessa l'informatica, non i
    > giocattoli
    > > che
    > > > infettano il mondo con i walled-garden
    > > spacciando
    > > > il cetriolone gigante per una
    > rivoluzione
    > > > epocale)....
    > >
    > > Ma non capisco, perché fai il troll
    > commentando
    > i
    > > tuoi
    > > articoli?
    > > Sei un fake?
    >
    > Soffre di crisi da doppia personalità

    ZZZZAC Taglio nettoA bocca aperta