Claudio Tamburrino

Amazon e i lavoratori a rischio malattie

Mentre in Germania continuano gli scioperi, un reportage della BBC mette sotto accusa le condizioni di lavoro nei magazzini. Troppi chilometri, troppe ore di lavoro. Da Seattle rispondono: dovete sentire la nostra campana, dicono

Roma - Secondo un servizio della BBC, le condizioni di lavoro a cui sono sottoposti gli impiegati Amazon li renderebbero più soggetti a malattie fisiche e mentali. Il reporter 23enne Adam Littler si è fatto assumere attraverso un'agenzia interinale presso il magazzino di Swansea come "raccoglitore" (picker) di ordini: qui, con una telecamera nascosta, ha ripreso la frenesia e la meccanicità di una catena in cui era il mero strumento di raccolta degli oggetti da spedire, con 33 secondi per ogni prodotto in lista e il bip meccanico di uno scanner a supervisionare la correttezza delle sue azioni.

Tutto questo - unito ai chilometri da fare avanti e indietro negli oltre 74mila metri quadri del magazzino di Amazon ed a turni lunghissimi (anche notturni) - secondo il prof. Michael Marmot, un esperto contattato dalla BBC, sottoporrebbe i lavoratori di Amazon a maggiori rischi di sviluppare malattie mentali o fisiche.

Non si tratta della prima volta che Amazon viene accusata per le condizioni di lavoro nei suoi magazzini: in Germania è già finita al centro di polemiche per gli impiegati stagionali (anche in quel caso era stato un reportage televisivo a scoperchiare il vaso di Pandora) ed i suoi lavoratori sono già al secondo sciopero. Il primo risale a maggio ed era stato organizzato per chiedere un salario più alto e migliori condizioni nel contratto collettivo. Per gli stessi motivi i lavoratori tedeschi hanno incrociato le braccia nella giornata di ieri.
Come nel caso dei lavoratori stagionali tedeschi, anche in Gran Bretagna parte dei problemi è legata al boom di ordini ed affari conseguente all'avvicinarsi del Natale: in questo periodo Amazon assume 15mila dipendenti extra con cui rispondere ai tanti pacchetti da spedire in un tempo ristretto. E gli scioperi tedeschi capeggiati dai sindacalisti Verdi puntano proprio su questo per far pressione sul negozio digitale: se la situazione - cioè - non si risolve a breve potrebbe avere conseguenze sugli ordini natalizi.

Questa descrizione del lato oscuro di Amazon è - peraltro - uno dei passaggi della biografia non ufficiale di Jeff Bezos fortemente criticati dalla moglie del fondatore del negozio online: secondo MacKenzie Bezos il libro calca eccessivamente la mano sulle critiche e sugli scontenti del sistema di lavoro adottato da Amazon, non prendendo invece in considerazione le testimonianze favorevoli.

Amazon, peraltro, ha risposto anche ufficialmente: ha detto di respingere con fermezza le accuse, di non sfruttare in alcun modo i propri lavoratori e che le loro condizioni di lavoro sono state monitorate da esperti indipendenti che hanno visitato i suoi edifici. L'azienda ha inoltre accusato la trasmissione della BBC di non avergli dato modo di rispondere alle accuse mosse col programma.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
13 Commenti alla Notizia Amazon e i lavoratori a rischio malattie
Ordina
  • Ci sono norme ben specifiche sulla movimentazione manuale dei carichi (MMC). Un'azienda come Amazon immagino le rispetti, altrimenti qualche bella multona se la prende tutta. E queste norme sono europee, quindi valgono dappertutto in Europa.
    Poi, quello che dice un giornalista ignorante, lascia il tempo che trova... Se ha degli elementi per pensare che Amazon sia fuori norma, basta che denuncia Amazon all'equivalente della nostra ASL locale. Le aziende grandi sono sempre le più controllate (e quindi rispettose delle norme). Più facile che i problemi li trovi in quelle piccole.
  • ecco il perché le agenzie interinali vanno boicottate!
    non+autenticato
  • Bisognerebbe vedere le condizioni in Germania, ma la descrizione fatta (orari eccessivi: cioè? km fatti: e allora? Lavoro notturno: normalissimo e lo fanno anche i giornalisti), crea il solito punto di vista negativo senza spiegare bene il contesto; non difendo amazon (non difendo mai nessuna azienda per principio; sono a scopo di lucro e poco o molto sfruttano il lavoratore e fino a che l'economia sarà capital/consumistica nulla cambierà), ma critico il taglio dato alla notizia.
  • - Scritto da: mikronimo
    > Bisognerebbe vedere le condizioni in Germania, ma
    > la descrizione fatta (orari eccessivi: cioè? km
    > fatti: e allora? Lavoro notturno: normalissimo e
    > lo fanno anche i giornalisti), crea il solito
    > punto di vista negativo senza spiegare bene il
    > contesto; non difendo amazon (non difendo mai
    > nessuna azienda per principio; sono a scopo di
    > lucro e poco o molto sfruttano il lavoratore e
    > fino a che l'economia sarà capital/consumistica
    > nulla cambierà), ma critico il taglio dato alla
    > notizia.

    Leggere l'articolo originale (questo qui: http://www.bbc.co.uk/news/business-25034598 ) pareva brutto ?

    Qualche estratto:

    ...... Prof Marmot, one of Britain's leading experts on stress at work, said the working conditions at the warehouse are "all the bad stuff at once".

    He said: "The characteristics of this type of job, the evidence shows increased risk of mental illness and physical illness."

    "There are always going to be menial jobs, but we can make them better or worse. And it seems to me the demands of efficiency at the cost of individual's health and wellbeing - it's got to be balanced." ......

    After experiencing a ten-and-a-half-hour night shift, he said: "I managed to walk or hobble nearly 11 miles, just short of 11 miles last night. I'm absolutely shattered. My feet are the thing that are bothering me the most to be honest..........

    Experts have told Panorama these ten-and-a-half-hour night shifts could breach the working time regulations because of the long hours and the strenuous nature of the work.
    Barrister Giles Bedloe said: "If the work involves heavy physical and, or, mental strain then that night worker should not work more than eight hours in any 24-hour period.

    Ovvero (traduco e riassumo): durata eccessiva dei turni notturni, condizioni eccessivamente stressanti (una costante corsa contro il tempo, senza alcun tipo di controllo sull'organizzazione del lavoro E la de facto impossibilita' di intrattenere alcun tipo di rapporto con i colleghi ? Altro che stress....) e l'immancabile paga minimal (7,8 euro l'ora per il turno diurno e 9,9 l'ora per il notturno. Che sono pochi pure in Italia).

    Non c'e' proprio niente da giustificare....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollollero
    > - Scritto da: mikronimo
    > > Bisognerebbe vedere le condizioni in
    > Germania,
    > ma
    > > la descrizione fatta (orari eccessivi: cioè?
    > km
    > > fatti: e allora? Lavoro notturno:
    > normalissimo
    > e
    > > lo fanno anche i giornalisti), crea il solito
    > > punto di vista negativo senza spiegare bene
    > il
    > > contesto; non difendo amazon (non difendo mai
    > > nessuna azienda per principio; sono a scopo
    > di
    > > lucro e poco o molto sfruttano il lavoratore
    > e
    > > fino a che l'economia sarà
    > capital/consumistica
    > > nulla cambierà), ma critico il taglio dato
    > alla
    > > notizia.
    >
    > Leggere l'articolo originale (questo qui:
    > http://www.bbc.co.uk/news/business-25034598 )
    > pareva brutto
    > ?
    >
    > Qualche estratto:
    >
    > ...... Prof Marmot, one of Britain's leading
    > experts on stress at work, said the working
    > conditions at the warehouse are "all the bad
    > stuff at
    > once".
    >
    > He said: "The characteristics of this type of
    > job, the evidence shows increased risk of mental
    > illness and physical
    > illness."
    >
    > "There are always going to be menial jobs, but we
    > can make them better or worse. And it seems to me
    > the demands of efficiency at the cost of
    > individual's health and wellbeing - it's got to
    > be balanced."
    > ......
    >
    > After experiencing a ten-and-a-half-hour night
    > shift, he said: "I managed to walk or hobble
    > nearly 11 miles, just short of 11 miles last
    > night. I'm absolutely shattered. My feet are the
    > thing that are bothering me the most to be
    > honest..........
    >
    > Experts have told Panorama these
    > ten-and-a-half-hour night shifts could breach the
    > working time regulations because of the long
    > hours and the strenuous nature of the
    > work.
    > Barrister Giles Bedloe said: "If the work
    > involves heavy physical and, or, mental strain
    > then that night worker should not work more than
    > eight hours in any 24-hour
    > period.
    >

    > Ovvero (traduco e riassumo): durata eccessiva dei
    > turni notturni, condizioni eccessivamente
    > stressanti (una costante corsa contro il tempo,
    > senza alcun tipo di controllo sull'organizzazione
    > del lavoro E la de facto impossibilita' di
    > intrattenere alcun tipo di rapporto con i
    > colleghi ? Altro che stress....) e l'immancabile
    > paga minimal (7,8 euro l'ora per il turno diurno
    > e 9,9 l'ora per il notturno. Che sono pochi pure
    > in
    > Italia).
    >
    > Non c'e' proprio niente da giustificare....

    Io non devo leggere nessun articolo originale, ma è il bravo giornalista che mette (in perfetta evidenza) eventuali link e da dati precisi, tradotti per chi non conoscesse l'inglese, senza tentare la creazione dello scandalo, comunicando informazioni parziali.
  • - Scritto da: mikronimo
    > - Scritto da: Trollollero
    > > - Scritto da: mikronimo
    > > > Bisognerebbe vedere le condizioni in
    > > Germania,
    > > ma
    > > > la descrizione fatta (orari eccessivi:
    > cioè?
    > > km
    > > > fatti: e allora? Lavoro notturno:
    > > normalissimo
    > > e
    > > > lo fanno anche i giornalisti), crea il
    > solito
    > > > punto di vista negativo senza spiegare
    > bene
    > > il
    > > > contesto; non difendo amazon (non
    > difendo
    > mai
    > > > nessuna azienda per principio; sono a
    > scopo
    > > di
    > > > lucro e poco o molto sfruttano il
    > lavoratore
    > > e
    > > > fino a che l'economia sarà
    > > capital/consumistica
    > > > nulla cambierà), ma critico il taglio
    > dato
    > > alla
    > > > notizia.
    > >
    > > Leggere l'articolo originale (questo qui:
    > > http://www.bbc.co.uk/news/business-25034598 )
    > > pareva brutto
    > > ?
    > >
    > > Qualche estratto:
    > >
    > > ...... Prof Marmot, one of Britain's leading
    > > experts on stress at work, said the working
    > > conditions at the warehouse are "all the bad
    > > stuff at
    > > once".
    > >
    > > He said: "The characteristics of this type of
    > > job, the evidence shows increased risk of
    > mental
    > > illness and physical
    > > illness."
    > >
    > > "There are always going to be menial jobs,
    > but
    > we
    > > can make them better or worse. And it seems
    > to
    > me
    > > the demands of efficiency at the cost of
    > > individual's health and wellbeing - it's got
    > to
    > > be balanced."
    > > ......
    > >
    > > After experiencing a ten-and-a-half-hour
    > night
    > > shift, he said: "I managed to walk or hobble
    > > nearly 11 miles, just short of 11 miles last
    > > night. I'm absolutely shattered. My feet are
    > the
    > > thing that are bothering me the most to be
    > > honest..........
    > >
    > > Experts have told Panorama these
    > > ten-and-a-half-hour night shifts could
    > breach
    > the
    > > working time regulations because of the long
    > > hours and the strenuous nature of the
    > > work.
    > > Barrister Giles Bedloe said: "If the work
    > > involves heavy physical and, or, mental
    > strain
    > > then that night worker should not work more
    > than
    > > eight hours in any 24-hour
    > > period.
    > >

    > > Ovvero (traduco e riassumo): durata
    > eccessiva
    > dei
    > > turni notturni, condizioni eccessivamente
    > > stressanti (una costante corsa contro il
    > tempo,
    >
    > > senza alcun tipo di controllo
    > sull'organizzazione
    > > del lavoro E la de facto impossibilita' di
    > > intrattenere alcun tipo di rapporto con i
    > > colleghi ? Altro che stress....) e
    > l'immancabile
    > > paga minimal (7,8 euro l'ora per il turno
    > diurno
    > > e 9,9 l'ora per il notturno. Che sono pochi
    > pure
    > > in
    > > Italia).
    > >
    > > Non c'e' proprio niente da giustificare....
    >
    > Io non devo leggere nessun articolo originale,

    SEMPRE verificare le fonti, in questo caso l'articolo originale.

    > ma è il bravo giornalista che mette (in perfetta evidenza)

    Tipo alla quarta parola della prima riga, come in questo caso ?

    > eventuali link e da dati precisi,
    > tradotti per chi non conoscesse l'inglese, senza
    > tentare la creazione dello scandalo, comunicando
    > informazioni
    > parziali.

    Su carta potrebbe anche funzionare cosi'.
    Ma questo non e' un giornale stampato: e' uno stramaledetto SITO INTERNET e l'articolo in questione e' un perfetto esempio di ipertesto.

    Al massimo ci si potrebbe lamentare del fatto che l'articolo di PI sia poco piu' di una banale sintesi degli altri (si', plurale) articoli originali linkati....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollollero
    > - Scritto da: mikronimo
    > > - Scritto da: Trollollero
    > > > - Scritto da: mikronimo
    > > > > Bisognerebbe vedere le condizioni
    > in
    > > > Germania,
    > > > ma
    > > > > la descrizione fatta (orari
    > eccessivi:
    > > cioè?
    > > > km
    > > > > fatti: e allora? Lavoro notturno:
    > > > normalissimo
    > > > e
    > > > > lo fanno anche i giornalisti),
    > crea
    > il
    > > solito
    > > > > punto di vista negativo senza
    > spiegare
    > > bene
    > > > il
    > > > > contesto; non difendo amazon (non
    > > difendo
    > > mai
    > > > > nessuna azienda per principio;
    > sono
    > a
    > > scopo
    > > > di
    > > > > lucro e poco o molto sfruttano il
    > > lavoratore
    > > > e
    > > > > fino a che l'economia sarà
    > > > capital/consumistica
    > > > > nulla cambierà), ma critico il
    > taglio
    > > dato
    > > > alla
    > > > > notizia.
    > > >
    > > > Leggere l'articolo originale (questo
    > qui:
    > > >
    > http://www.bbc.co.uk/news/business-25034598
    > )
    > > > pareva brutto
    > > > ?
    > > >
    > > > Qualche estratto:
    > > >
    > > > ...... Prof Marmot, one of Britain's
    > leading
    > > > experts on stress at work, said the
    > working
    > > > conditions at the warehouse are "all
    > the
    > bad
    > > > stuff at
    > > > once".
    > > >
    > > > He said: "The characteristics of this
    > type
    > of
    > > > job, the evidence shows increased risk
    > of
    > > mental
    > > > illness and physical
    > > > illness."
    > > >
    > > > "There are always going to be menial
    > jobs,
    > > but
    > > we
    > > > can make them better or worse. And it
    > seems
    > > to
    > > me
    > > > the demands of efficiency at the cost of
    > > > individual's health and wellbeing -
    > it's
    > got
    > > to
    > > > be balanced."
    > > > ......
    > > >
    > > > After experiencing a ten-and-a-half-hour
    > > night
    > > > shift, he said: "I managed to walk or
    > hobble
    > > > nearly 11 miles, just short of 11 miles
    > last
    > > > night. I'm absolutely shattered. My
    > feet
    > are
    > > the
    > > > thing that are bothering me the most to
    > be
    > > > honest..........
    > > >
    > > > Experts have told Panorama these
    > > > ten-and-a-half-hour night shifts could
    > > breach
    > > the
    > > > working time regulations because of the
    > long
    > > > hours and the strenuous nature of the
    > > > work.
    > > > Barrister Giles Bedloe said: "If the
    > work
    > > > involves heavy physical and, or, mental
    > > strain
    > > > then that night worker should not work
    > more
    > > than
    > > > eight hours in any 24-hour
    > > > period.
    > > >

    > > > Ovvero (traduco e riassumo): durata
    > > eccessiva
    > > dei
    > > > turni notturni, condizioni
    > eccessivamente
    > > > stressanti (una costante corsa contro il
    > > tempo,
    > >
    > > > senza alcun tipo di controllo
    > > sull'organizzazione
    > > > del lavoro E la de facto impossibilita'
    > di
    > > > intrattenere alcun tipo di rapporto con
    > i
    > > > colleghi ? Altro che stress....) e
    > > l'immancabile
    > > > paga minimal (7,8 euro l'ora per il
    > turno
    > > diurno
    > > > e 9,9 l'ora per il notturno. Che sono
    > pochi
    > > pure
    > > > in
    > > > Italia).
    > > >
    > > > Non c'e' proprio niente da
    > giustificare....
    > >
    > > Io non devo leggere nessun articolo
    > originale,
    >
    > SEMPRE verificare le
    > fonti, in questo caso l'articolo
    > originale.
    >
    > > ma è il bravo giornalista che mette
    > (in perfetta evidenza)
    >
    >
    > Tipo alla quarta parola della prima riga, come in
    > questo caso
    > ?
    >
    > > eventuali link e da dati precisi,
    > > tradotti per chi non conoscesse l'inglese,
    > senza
    > > tentare la creazione dello scandalo,
    > comunicando
    > > informazioni
    > > parziali.
    >
    > Su carta potrebbe anche funzionare cosi'.
    > Ma questo non e' un giornale stampato: e' uno
    > stramaledetto SITO INTERNET e l'articolo in
    > questione e' un perfetto esempio di
    > ipertesto.
    >
    > Al massimo ci si potrebbe lamentare del fatto che
    > l'articolo di PI sia poco piu' di una banale
    > sintesi degli altri (si', plurale) articoli
    > originali
    > linkati....
    shitty tags......
    non+autenticato
  • - Scritto da: mikronimo
    > Bisognerebbe vedere le condizioni in Germania, ma
    > la descrizione fatta (orari eccessivi: cioè? km
    > fatti: e allora? Lavoro notturno: normalissimo e
    > lo fanno anche i giornalisti), crea il solito
    > punto di vista negativo senza spiegare bene il
    > contesto; non difendo amazon (non difendo mai
    > nessuna azienda per principio; sono a scopo di
    > lucro e poco o molto sfruttano il lavoratore e
    > fino a che l'economia sarà capital/consumistica
    > nulla cambierà), ma critico il taglio dato alla
    > notizia.


    Basta andare a leggere i documenti originali: 10 ore di notte con 1 di pausa e circa 11 miglia percorse.
    A me pare che una paga di sole 7 sterline/ora sia inaccettabile.

    Gabriele
    non+autenticato
  • Ci sono situazioni NEL NOSTRO paese che 33 secondi per un "bip" te li sogni....
    E lavori magari in contratto continuativo od in nero.....senzamalattia ferie o quanto altro....
    Comodo sempre parlare di quello che fanno gli altri...
    Certi articoli sui giornali sono fomentati dalla concorrenza delle catene di negozi che gia' soffrono i prezzi e la qualita' di amazon ed altri....l
    non+autenticato
  • a farsi un giro in un cantiere prima di abbaiare luoghi comuni e puttanate!!!!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)