Algieri Luca

Microsoft mette Malmo su GitHub

L'incrocio tra Minecraft e intelligenza artificiale disponibile con licenza FOSS. Uno strumento per ricercatori e appassionati

Roma - Microsoft ha annunciato di aver rilasciato Malmo, il software di Intelligenza Artificiale (AI) sviluppato dalla casa di Redmond, su GitHub con licenza FOSS di tipo MIT.

Team Malmo in fase di testing

Il progetto Malmo, come abbiamo avuto modo di descrivere qualche mese fa, è un progetto che sfrutta il mondo Minecraft come banco di prova per la ricerca sull'intelligenza artificiale ed era finora aperto solo ad un ristretto gruppo di ricercatori informatici in anteprima privata. È stato concepito essenzialmente per aiutare i ricercatori nello sviluppo di processi sofisticati quali imparare, conversare, prendere decisioni e completare operazioni complesse sfruttando l'AI.

Secondo Microsoft, come riportato nell'annuncio ufficiale, Malmo potrebbe essere quindi la chiave per creare sistemi in grado di apprendere fino ad emulare l'intelligenza umana per poterci assistere nelle azioni più semplici, come cucinare o fare il bucato, fino a situazioni più complesse come ad esempio la guida assistita o ancora più critiche come operazioni di salvataggio in sala operatoria.
Team di sviluppo del progetto Malmo

Katja Hofmann, ricercatrice a Cambridge (Regno Unito) presso il laboratorio di ricerca Microsoft e che guida lo sviluppo del Progetto Malmo, ha detto che il sistema aiuterà i ricercatori a sviluppare nuove tecniche e approcci per rafforzare e migliorare l'apprendimento. Questa è un'area dell'intelligenza artificiale in cui gli agenti apprendono come completare un compito mediante assegnazione di uno spazio in cui fare diversi tentativi ed errori venendo ricompensati quando fanno la scelta giusta.

Hofmann e il suo team hanno creato il Progetto Malmo per aiutare i ricercatori di intelligenza artificiale esperti nel condurre le loro ricerche. Sono stati piacevolmente sorpresi nello scoprire che tutti, da preadolescenti con una passione precoce per la programmazione ai professori che cercano di formare la prossima generazione di ricercatori sull'intelligenza artificiale, vogliano anch'essi partecipare allo sviluppo del progetto.

Insegnare agli agenti AI come comprendere gli esseri umani, allo stesso modo con cui ci comprendiamo l'un l'altro, è uno degli obiettivi fondamentali della ricerca di intelligenza artificiale avanzata. Con il lancio pubblico del progetto Malmo il team ha aggiunto funzionalità che permetteranno agli sviluppatori informatici di creare bot che possono imparare a parlare tra di loro, e con le persone. "Minecraft è molto vicino al mondo reale in molti modi" ha detto Jose Hernandez-Orallo, professore presso l'Università Politecnica di Valencia che ha fatto parte della preview privata: "Ci sono così tante possibilità."


Ci si aspetta un notevole apporto dall'ambiente open-source che permetterà agli sviluppatori di collaborare molto più facilmente condividendo spunti di ricerca e risultati. "Non c'è dubbio che accelera notevolmente il processo di ricerca", ha detto Matthew Johnson, a capo dello sviluppo del progetto Malmo, riferito all'apertura del progetto all'open-source, e dando il benvenuto a tutti i programmatori.

La piattaforma Progetto Malmo è costituita da un mod della versione Java e codice che aiuta i "sensi" degli agenti AI ad agire all'interno dell'ambiente Minecraft. I due componenti possono essere eseguito su Windows, Linux, o Mac OS, mentre i programmatori possono utilizzare qualsiasi linguaggio di programmazione desiderino. Cominciano già ad apparire i primi tutorial su come iniziare ad utilizzare la piattaforma Malmo.

Luca Algieri

fonte immagini: 1, 2
Notizie collegate